Disarmo

RSS logo

Mailing-list Disarmo

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Disarmo

...

    COMUNICATO STAMPA

    Le guerre inquinano. Per sempre.

    Dal 2 al 7 novembre, un ciclo di incontri con i due fotogiornalisti giapponesi Naomi Toyoda e Hitoshi Shimizu sugli effetti delle guerre
    30 ottobre 2006

    Le ultime guerre nei Balcani e in Medio Oriente hanno segnato un'evoluzione molto preoccupante nel tipo di armamenti utilizzati e di strategie scelte da parte dei militari.
    Armi in grado di provocare inquinamento pericoloso e permanente, sia diretto che indiretto, sono state utilizzate in aree densamente popolate. Al tempo stesso la scelta di bombardare obiettivi chimico-industriali ha provocato danni ambientali irreparabili e su vasta scala.
    Viene da chiedersi quali siano gli effetti sulla popolazione civile, a maggior ragione di fronte all'aumento di casi di malattie incurabili tra i soldati che sono stati inviati in missione in quelle zone, anche solo per alcuni mesi.

    Pur vivendo nell'era dell'informazione globale, nessuna notizia viene fornita sulle armi utilizzate, sull'impatto ambientale, sugli effetti sulla popolazione civile, sulle precauzioni da prendere da parte dei militari, dei giornalisti e degli operatori umanitari presenti sul posto.

    Spetta a un manipolo di giornalisti e fotografi coraggiosi andare a raccogliere di prima mano queste informazioni.
    Naomi Toyoda e Hitoshi Shimizu da anni hanno dedicato la propria vita professionale a raccontare gli effetti delle guerre. Fotogiornalista il primo, regista il secondo, verranno per la prima volta in Italia a mostrare la documentazione fotografica e video che hanno raccolto in Iraq e negli Stati Uniti.

    In una serie di conferenze a Torino, Genova, Firenze, Modena e Ladispoli incontreranno scienziati, studiosi, legali, giornalisti, rappresentanti della societa' civile, di associazioni di militari e delle istituzioni.
    Si tratta di un'occasione estremamente importante non solo per informare e informarsi sugli effetti delle guerre, ma anche per confrontarsi sugli strumenti democratici, giuridici e nonviolenti che possano fermare un sistema militare e politico che sembra sempre piu' ignorare le convenzioni internazionali, nate per evitare il ripetersi delle atrocita' del secolo scorso.

    La settimana di incontri avviene in corrispondenza con la giornata internazionale per la messa al bando dell'uranio impoverito (6 novembre), che vede svolgersi iniziative in tutto il mondo per la promozione di un trattato internazionale contro l'uso di armi all'uranio.

    Di seguito le date degli incontri
    (che vedranno sempre presenti Hitoshi Shimizu e Naomi Toyoda)

    2 Novembre alle ore 18.00
    TORINO (Centro Studi Sereno Regis - Via Garibaldi 13)
    Con Massimo Zucchetti, docente di impianti nucleari al Politecnico di Torino

    3 Novembre alle ore 11.45
    GENOVA (Punto Incontro Coop Liguria - Lungobisagno Dalmazia 75 r)
    Con Stefania Divertito, giornalista

    3 Novembre alle ore 18.00
    GENOVA (Salone S.M.S. D. Orengo - via C. Zugna 2/b - Pontedecimo)
    Con Paola Manduca - Stefania Divertito, giornalista - Valerio Gennaro, epidemiologo

    4 Novembre alle ore 17.00
    FIRENZE (Circolo SMS Rifredi - Via Vittorio Emanuele II 303)
    Con Monica Zoppe', Gruppo di studio sulle nuove armi, Scienziate/i contro la Guerra, Francesco Iannuzzelli, PeaceLink

    5 Novembre alle ore 21.00
    MODENA (La Tenda - Viale Molza)
    Con Muhammed Tareq, coordinatore delle associazioni per i diritti umani di Falluja, Iraq - Sigfrido Ranucci, giornalista RAI - Francesco Iannuzzelli, PeaceLink - Stefania Divertito, giornalista - Maresciallo Domenico Leggiero, Osservatorio Militare - Capitano Filippo Montaperto - avv. Angelo Fiore Tartaglia - I genitori di Andrea Antonaci, militare italiano deceduto nel 2000

    6 novembre alle ore 10.00
    MODENA (Baluardo della Cittadella - Piazza Tien An Men)
    Convegno scientifico: Danni collaterali - Le conseguenze che contribuiscono a rendere la guerra ancora piu' intollerabile
    Con On. L. Forcieri, Sottosegretario alla Difesa - Dott. C. Nuccetelli, ISS - Dott. S. Montanari, Nanodiagnostics - On. L. Malabarba - Dott. M. Grandolfo, ISS - Ammiraglio M. Tarabbo - Colonnello R. Rossetti - Dott. A. Benedetti, CISAM - Generale G. Aprea - Dott. V. Gennaro, Istituto Tumori di Genova - Dott. A. Gatti, Universita' di Modena e Reggio Emilia

    7 Novembre alle ore 16.30
    LADISPOLI (Aula Consiliare - Piazza G. Falcone 1)
    Con Gino Ciogli, sindaco di Ladispoli - Roberto Garau, assessore alla cultura - Stefania Divertito, giornalista

    Per maggiori informazioni o per contattare gli organizzatori
    http://www.peacelink.it/nodu
    email: nodu@peacelink.org

    Il ciclo di incontri e' stato organizzato da
    - Centro di Documentazione "Semi sotto la neve" - Pisa
    - Centro Studi Sereno Regis
    - Comitato pace "E Majorana" di Genova Molassana
    - Comitato pace "Rachel Corrie" di Genova Valpolcevera
    - Comune di Ladispoli
    - Comune di Modena Assessorato alla Cultura e Politiche giovanili
    - Consiglio di Circoscrizione V Valpolcevera - Genova
    - Infinito edizioni
    - Istituto Tecnico Commerciale "Ettore Majorana" - Genova
    - PeaceLink

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)