Disarmo

RSS logo

Mailing-list Disarmo

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • Conto Corrente Bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista Disarmo

...

    Ordine del giorno Consiglio Comunale di Napoli

    Dai Verdi per La Pace, in collaborazione con Angelica Romano di Lilliput Napoli, una proposta per dichiarare Napoli “Comune Denuclearizzato”;
    1 dicembre 2007 - Pasquale Caputo (Gruppo Consiliare Verdi per la Pace)

    PREMESSO

    • che la PACE fra gli Stati, la convivenza pacifica dei popoli e la salvaguardia dell’ambiente, sono valori essenziali per lo sviluppo sociale, la cooperazione ed il progresso civile;
    • che avendo il Comune di Napoli aderito al Forum Universale delle Culture definendo Napoli città naturalmente aperta al Mediterraneo, area strategica, cerniera per le culture, gli scambi, definita città al centro di flussi che oscillano tra conflitti e armonia;
    • che Napoli promuove la coesistenza pacifica di tutti i popoli;
    • che il golfo ed il porto di Napoli accolgono ordinariamente unità navali d’assalto a propulsione atomica, armate di missili a testata nucleare;
    • che essendo la città sorvolata da aerei da combattimento dotati di armi di distruzione di massa in contrasto con quanto contestualmente dichiarato;

    CONSIDERATO
    Che la città di Napoli, allo stato, non è in possesso di un piano di emergenza in caso di incidente nucleare in quanto i piani in passato predisposti non hanno ottenuto i pareri e la valutazione tecnica della Commissione della Sicurezza e Protezione Sanitaria e quindi non si è ottemperato a quanto previsto dall’art. 133 dell’ ex D.Lgs. 230/95;

    RILEVATA
    L’esistenza concreta di un alto rischio per tutta la popolazione cittadina e per l’intero territorio dato il numero di vittime ed il disastro ambientale che seguirebbe un incidente nucleare anche di modeste dimensioni.

    VISTO

    • L’articolo 11 della Costituzione Italiana;
    • il referendum abrogativo sul nucleare o referendum antinucleare del 8 e 9 /11/07;
    • il trattato di non proliferazione nucleare sottoscritto il 7/07/1968 ed entrato in vigore il 5/03/1970;
    • la risoluzione 15/12/1994 n. 49/75 K Assemblea generale delle Nazioni Unite ;
    • la dichiarazione del 08/07/1996 statuita dalla Corte Internazionale sulla minaccia o l’uso delle armi nucleari;
    • D.Lgs 17/03/1995 - 230 - Attuazione delle direttive Euratom n. 80/836, 84/467, 84/466, 87/600, 89/618, 90/641 e 92/3, in materia di radiazioni ionizzanti. Abroga e sostituisce il D.P.R. n. 185/64;
    • D.Lgs. 26.05.2000, n. 241 Attuazione della direttiva 96/29/EURATOM in materia di protezione sanitaria della popolazione e dei lavoratori contro i rischi derivanti dalle radiazioni ionizzanti.

    Fermo restante gli imprescindibili aspetti di difesa del territorio Nazionale per mezzo delle Forze Armate Italiane.

    SI PROPONE CHE
    Il Sig. Sindaco e la Sua Giunta si impegnino a:

    1. rendere pubblico se nell’elenco dei porti a rischio nucleare è inserita anche Napoli;
    2. rendere pubblico il Piano di Emergenza Esterna ( PEE ) redatto in base al D.Lgs. 230 del 26/05/2000, predisposto ma mai attuato;
    3. attivare in tempi brevi la direttiva 89/618/EURATOM del 27/11/1989, concernente l’informazione della popolazione sui provvedimenti di protezione sanitaria applicabili e sul comportamento da adottare in caso di emergenza radioattiva;
    4. dichiarare Napoli “ Comune Denuclearizzato”;
    5. impedire l’ormeggio, l’attracco, il transito, il sorvolo e/o l’atterraggio di qualsiasi mezzo armato con ordigni o a propulsione nucleare sull’intero territorio comunale;
    6. riconvertire gli immobili ad uso militare scarsamente e/o non utilizzati ad una fruizione pubblica.

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.6 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)