Pace

RSS logo

Mailing-list Pace

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Pace

...

    Contro la repressione, per l'antimilitarismo anarchico Mozione del convegno FAI di Milano

    2 dicembre 2004 - I compagne e le compagne della FAI riuniti a convegno
    Fonte: Umanità Nova, numero 38 del 28 novembre 2004, Anno 84

    Contro la repressione, per l'antimilitarismo anarchico
    Il convegno nazionale della FAI, riunito a Milano nei giorni 20 e 21 novembre, dopo aver analizzato l'andamento della manifestazione antimilitarista di Mestre,
    DENUNCIA il comportamento violentemente repressivo delle bande armate statali (PS e CC) teso a provocare scontri di piazza al fine di colpire fisicamente ed arrestare i partecipanti
    ACCUSA la volontà del governo e dei suoi apparati di controllo (Ministero dell'Interno in primis) di chiudere gli spazi di espressione delle opposizioni non istituzionalizzate, volontà apertamente manifestata anche nei confronti delle lotte operaie extrasindacali, del movimento di occupazione delle case, delle iniziative di propaganda sul carovita, delle lotte dei migranti.
    INDICA nel clima della guerra permanente al terrorismo il terreno di cultura di un autoritarismo crescente, che sulla scia del Patrioct Act della presidenza Bush, intende procedere con le politiche di controllo sociale e di militarizzazione per contenere gli inevitabili contraccolpi di una politica basata sul saccheggio della ricchezza sociale.
    SOLLECITA il movimento di opposizione alla guerra ad un confronto, in tutte le sue aree, teso alla ripresa effettiva e radicale della mobilitazione con l'obiettivo di smobilitare e disarticolare l'impegno militare tricolore a sostegno delle politiche di aggressione imperialista e neocoloniale ovunque esse si manifestino.
    ESPRIME piena solidarietà a tutte le vittime della repressione statale, individuando come tali non solo gli appartenenti alle forme variegate dell'opposizione politica, ma anche, e soprattutto, i settori sociali più deboli ed indifesi, come i migranti, i senza casa, gli emarginati, oggetto della violenza quotidiana delle forze della repressione.
    SI IMPEGNA a continuare la propria iniziativa, in piena coerenza con il proprio programma anarchico, sul terreno antimilitarista articolando un intervento a livello territoriale per obiettivi collegati alle lotte degli sfruttati e di opposizione alla guerra, coinvolgendo aree più affini alla nostra metodologia d'intervento.
    INDIVIDUA nella giornata del 18 marzo, anniversario del massacro del militarismo borghese della Comune di Parigi e di quello militante bolscevico della Comune di Kronstadt, già prescelta dal Congresso dell'Internazionale di Federazioni Anarchiche come scadenza di mobilitazione anarchica internazionale, e in quella del 19 marzo, due momenti dell'iniziativa antimilitarista articolata in momenti locali (il 18) ed in una manifestazione nazionale (il 19) in una località da definire.

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)