Alex Zanotelli

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Gallerie Fotografiche

Quello che è successo a p.za Dante durante la notte Bianca

1 novembre 2005 - Roberto Fico
La folla incredibilmente sopra ogni aspettativa non ci ha fermato. Purtroppo per ragioni evidenti (anche i telefonini fuori uso) non siamo riusciti a stare tutti insieme e dietro lo striscione come avevamo concordato. Insomma durante la serata abbiamo dovuto cambiare programma. Ho incontrato persone del nostro gruppo sole e con buste piene di volantini. Incredibile. Appena è stato possibile avete aperto lo striscione dando così inizio alla campagna informativa sull’acqua e sul nostro gruppo distribuendo centinaia e centinaia di volantini. Dopo con grandi difficoltà ci siamo ritrovati in sala Gemito per il dibattito con Alex Zanotelli, Beppe G! rillo e l’assessore del Comune di Napoli Tecce. Poi tutti i ragazzi del MeetUp si sono trattenuto a parlare con Beppe Grillo. Parlare di acqua è come parlare di pace, non c’è bisogno di controparte. L’idea deve essere unica e scontata: pace e acqua pubblica. Come sapete io sono stato dietro il palco prima dell’inizio dello spettacolo. Ora vi racconto cosa è successo. Nel camerino di Beppe c’era Alex Zanotelli, io, Salvatore Carnevale ed altre persone di cui non ricordo i nomi. Concordiamo con Beppe che prima dell’inizio del suo spettacolo Zanotelli avrebbe letto il comunicato del comitato civico contro la privatizzazione dell’acqua. Beppe senza battere ciglio accetta. Immediatamente arrivano due falchi della regione Campania. Più nello specifico questi due “signori” fanno parte della segreteria dell'Assessore Andrea Cozzolino DS. Uno di questi “signori” si chiama Lele Nitti ed è il responsabile artistico della notte bianca. Davanti ai miei occhi esterrefatti vietano quello che prima era stato concordato con Grillo. Inizio a scaldarmi, ma cerco di mantenere la calma. Lele Nitti inizia a dire una serie di cose a cui rispondo a tono. Nello stesso tempo cerco di spiegare a Beppe che non è possibile che non venga letto il comunicato. Bloccare Zanotelli significa bloccare l’umanità vera. Beppe è frastornato, non conosce bene la situazione dell’acqua a Napoli e in qualche modo si confonde anche con l’aiuto del “ signore” Lele Nitti. In pratica è molto indeciso sul da farsi. Intanto fuori la folla incalza, lo spettacolo deve cominciare. Il momento è concitatissimo. Alla fine concordiamo con Beppe che il concetto espresso nel comunicato l’ avrebbe espresso lui e avrebbe parlato della privatizzazione dell’ acqua in modo molto forte. Io personalmente gli faccio leggere il comunicato, Beppe mi chiede delle informazioni più approfondite, gliele fornisco e mi dice di non preoccuparmi. Dietro il palco, durante lo spettacolo, io, Alex Zanotelli, Salvatore e altri aspettavamo il momento in cui Grillo parlasse dell’acqua. Come tutti sapete è arrivata la Digos ed ha interrotto lo spettacolo. La piazza in questo momento è pericolosa, troppa gente, sospendere immediatamente lo show. Bassolino e nello specifico lo staff dell’ assessore Cozzolino con Lele Nitti usato come falco hanno attuato una vera e propria censura. Per arrivare a questo è facile intuire quali interessi muove la privatizzazione dell’acqua. Quindi ancora più convinti di prima andremo avanti per colpire al cuore proprio questi interessi. Chiedo a tutti di diffondere il più possibile quanto vi ho raccontato, in tutti i luoghi e in tutti i modi. La partita è aperta e la giocheremo fino in fondo. Per me la cosa più bella ed emozionante della serata è stato questo gruppo. Continuiamo così.
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)