Diritti Animali

L'organizzazione animalista Peta (People for the Ethical Treatment of Animals) ha lanciato una campagna di boicottaggio della lana australiana

"Boicottate la lana australiana"

8 gennaio 2005
Fonte: www.corriere.it
5.01.05

Pecore merino a Yarran station, vicino Young, 300 km a ovest di Sidney in Australia (Foto Ap).

L'organizzazione animalista Peta (People for the Ethical Treatment of Animals) ha lanciato una campagna di boicottaggio della lana australiana contro l'uso del 'mulesing', una pratica effettuata da alcuni allevatori sugli agnelli che comporta lo scuoiamento dell'area perianale ed il taglio della coda dell'animale, lasciando la carne viva e sanguinante.

In questo modo si evita che la pecora sporchi il suo vello con gli escrementi o che le mosche depositino le loro uova tra la lana. Il boicottaggio intende mettere in crisi il business dell'industria della lana in Australia che produce un giro di 3.3 miliardi di dollari auutraliani (2.5 miliardi di dollari Usa).

Note: LINK: www.UnitedCrueltyOfBenetton.com/

Prossimi appuntamenti

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.2 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)