Cultura

Lista Cultura

Archivio pubblico

...da parte mia:

un buon Natale, e soprattutto un buon anno, a tutti coloro che non viaggiano in rete e nemmeno in autobus; a tutti coloro che avranno freddo e fame e paura anche il giorno di Natale; e a tutti coloro che, soprattutto il giorno di Natale, sapranno lottare, credere e sperare in quell'altro mondo possibile:
21 dicembre 2004

CANTO DI NATALE (una canzone dei Modena City Ramblers - tratta dall'album "Riportando tutto a casa")

Signora dei vicoli scuri dal vecchio cappotto sciupato,
asciugati gli occhi e sorridi c'e' un altro Natale alle porte.
Non senti le grida e le voci e qualcosa di strano nell'aria,
anche i muri ingrigiti dei vicoli splendono sotto la luna.
Ti ricordi, ci incontrammo in un giorno di neve e di freddo
e la sera ci facemmo un bicchiere di scura ed un giro di valzer
con tanti saluti ad un altro Natale.

Signora dei vicoli scuri abbracciami forte stasera,
anche i gatti festeggiano a volte e cantano sotto le stelle.
Dimentica il freddo e le lacrime, le scarpe coperte di fango,
il destino di un vecchio ubriacone cullato dal canto del vento.
Ti ricordi, ci incontrammo in un giorno di neve e di freddo
e stasera ci faremo un bicchiere di scura ed un giro di valzer
con tanti saluti ad un altro Natale.

Signora dei vicoli scuri non mollare la lotta,
verranno momenti migliori il tempo e' una ruota che gira.
Vedremo le rive del mare in un giorno assolato d'estate,
scoleremo cinquanta bottiglie al riparo di un cielo lontano.
Ti ricordi, ci incontrammo in un giorno di neve e di freddo
e stasera ce ne andremo a ballare per strada e a brindare
un saluto e un cordiale fanculo ad un altro Natale.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.26 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)