Pirateria informatica 122 persone indagate

17 giugno 1994
Articolo non firmato
Fonte: Televideo

Un'inchesta sui "pirati" dell'informatica ha scoperto in Italia un giro di affari di centinaia di milioni di lire, toccando studi professionali, uffici pubblici, circoli e abitazioni private.

Partendo da un caso verificatosi a Pesaro quattro mesi fa'[sic], la Guardia di Finanza ha allargato l'indagine a livello nazionale, sequestrando piu' di 110 mila floppy disk, oltre 250 dischi ottici, 159 computer, 83 modem, 300 cassette.

Le indagine hanno prefigurato reati che vanno dall'associazione per delinquere alla ricettazione, dalla violazione dei diritti d'autore e della riservatezza della posta telematica.

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.26 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)