Disarmo

Lista Disarmo

Archivio pubblico

  • Conferenza di Vienna sulle armi nucleari
    Inizia il 20 giugno 2022 e vi partecipa l'ICAN, premio Nobel per la Pace

    Conferenza di Vienna sulle armi nucleari

    La conferenza riunisce rappresentanti statali, organizzazioni internazionali, comunità scientifica, sopravvissuti e società civile per discutere ed esplorare ricerche consolidate e nuove sulle conseguenze umanitarie e sui rischi delle armi nucleari.
    19 giugno 2022 - Redazione PeaceLink
  • Come può il nuovo leader australiano risolvere la questione dei sottomarini
    La controversia sull'HEU, l'uranio altamente arricchito

    Come può il nuovo leader australiano risolvere la questione dei sottomarini

    Gli elettori australiani hanno spodestato il proprio governo a favore del partito laburista, che storicamente si oppone a energia e armi nucleari. Diventando un paese senza armi, né sottomarini nucleari, l’Australia creerebbe un precedente fondamentale
    16 giugno 2022 - Alan J. Kuperman (Nuclear Proliferation Prevention Project)
  • L'escalation della guerra Russia-Ucraina
    Nella dinamica dell’escalation i mezzi divorano il fine

    L'escalation della guerra Russia-Ucraina

    “Durante la guerra fredda gli Stati Uniti resistettero all'Unione Sovietica in conflitti per procura in tutto il mondo senza venire a scontri diretti. La stessa risposta accuratamente calibrata è necessaria per l'invasione russa dell'Ucraina"
    6 maggio 2022 - Rossana De Simone
  • Papa: «Pazzia l’aumento spesa armi al 2% del Pil, mi sono vergognato»
    Una posizione nettamente in contrasto con quella del governo italiano e dei governi europei

    Papa: «Pazzia l’aumento spesa armi al 2% del Pil, mi sono vergognato»

    Il suo intervento arriva nelle stesse ore del vertice Nato di Bruxelles, dove l'incremento dei budget per la difesa è sul tavolo. Duro atto di accusa contro quello che definisce il "potere economico - tecnocratico - militare".
    Carlo Marroni
  • L'Italia diventa paese belligerante
    Su Analisi Difesa un approfondimento militare delle scelte politiche compiute oggi

    L'Italia diventa paese belligerante

    La scelta del Governo e del Parlamento italiano di inviare armi in zona di conflitto e di consegnarle materialmente all'esercito ucraino espone l'Italia (assieme a tutta l'Europa) al rischio gravissimo di "venire coinvolti in attacchi russi", fa notare l'analista militare Andrea Gaiani.
    1 marzo 2022 - Alessandro Marescotti
  • Se saremo abbastanza fortunati...
    Una frase particolamente significativa che condensa la tragedia

    Se saremo abbastanza fortunati...

    Se questo conflitto finisce senza l'annientamento della nostra specie dovrebbe essere considerato come un'esperienza a un passo dalla morte su tutto il pianeta e il "Popolo delle Nazioni Unite" dovrebbe chiedere l'eliminazione totale delle armi nucleari nel più rapido modo umanamente possibile
    14 marzo 2022 - Roberto Del Bianco
  • "Laboratori militari di ricerca biologica in Ucraina"
    La notizia viene bollata come "disinformazione" dal sito Open.online

    "Laboratori militari di ricerca biologica in Ucraina"

    Ma le autorità di Kiev e l’ambasciata ucraina a Washington hanno preferito non rilasciare dichiarazioni neppure sotto anonimato, riferisce l'agenzia Reuters. Il sito specializzato Analisi Difesa menziona due laboratori del Pentagono per la "riduzione della minaccia biologica" a Kiev e a Odessa.
    15 marzo 2022 - Redazione PeaceLink
  • "Ci armiamo. Era ora". Un titolo di giornale che spaventa
    Rivediamo in queste ore le scene del film di Alberto Sordi: "Finché c'è guerra c'è speranza"

    "Ci armiamo. Era ora". Un titolo di giornale che spaventa

    I decisori politici vicini alla lobby delle armi stanno sfruttando il conflitto in Ucraina per dirottare verso usi militari i fondi destinati alla sanità, all'istruzione, ai disoccupati e alla transizione ecologica. La sofferenza del popolo ucraino diventa un paravento per lucrare e fare affari.
    1 marzo 2022 - Alessandro Marescotti
  • Due sottomarini nucleari presenti all'esercitazione Dynamic Manta

    Due sottomarini nucleari presenti all'esercitazione Dynamic Manta

    Rischio atomico e mancata informazione dei cittadini
    25 febbraio 2022 - Gianmarco Catalano
  • Oggi è un giorno spaventoso e buio
    Un messaggio da Beatrice Fihn, Executive Director di ICAN

    Oggi è un giorno spaventoso e buio

    Oltre a un'invasione illegale, Putin ha minacciato questa mattina di rispondere a qualsiasi interferenza con "conseguenze che non avete mai avuto prima nella vostra storia", il che significa davvero che sta minacciando di usare armi nucleari.
    24 febbraio 2022 - Roberto Del Bianco
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)