Disarmo

RSS logo

Mailing-list Disarmo

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • Conto Corrente Bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista Disarmo

...

    URANIO: STORIA DI UN'ITALIA IMPOVERITA

    Comunicato Stampa

    20 marzo 2006 - Nadia Redoglia



    Il circolo Legambiente Luca Sepe, in collaborazione con Gruppo Abele, Libera, Emergency e l'Osservatorio Militare

    MERCOLEDI 22 MARZO
    ALLE ORE 12
    presso la sede del Gruppo Abele in Torino
    corso Trapani 91/b
    conferenza stampa sul tema dell’uranio impoverito.

    Cosa sta avvenendo nei teatri di guerra? La recente commissione d'inchiesta ha finalmente deliberato che le nanopolveri provocate dagli armamenti bellici sono altamente nocive. I nostri soldati e la popolazione civile sta subendo, oltre all'orrore della guerra, la tragedia collaterale, fin dai Balcani e, nei tempi recenti, in Afghanistan e Iraq. Bimbi malformati, feti abortiti, centinaia di soldati affetti da patologie neoplastiche, 44 decessi (ufficiali) solo nel nostro Paese. E' il risultato di una delle peggiori pagine di storia.
    Luca Sepe era un soldato che ha denunciato tutto questo, non ha accettato di tacere e, perciò, oltre alla sua malattia ha dovuto subire anche l'indifferenza, la solitudine, l'umiliazione che l'Esercito gli ha inflitto. I suoi genitori saranno presenti alla conferenza. Il calvario di questo giovane ragazzo è durato quattro lunghi anni.
    Rita Borsellino ha preso a cuore la profonda ingiustizia. I familiari dei morti, gli ammalati, si sentono rafforzati dal suo affetto. Così come Domenico Leggiero, responsabile del comparto difesa dell'Osservatorio Militare, che da sempre conduce una battaglia improba contro l'impiego del D.U.
    Il libro da lui scritto “Storia di un'Italia impoverita” ci parla in modo toccante dei retroscena, della scena e dei suoi protagonisti, supportando il tutto con documenti probatori e testimonianze.
    Tana De Zulueta , già membro di commissione D.U., ritiene che la commissione abbia prodotto un risultato insufficiente, deludente e incompleto. Dopo sei mesi di lavori non si è riusciti a dire la verità sulle conseguenze che l'uso del D.U. ha avuto ed ha sulla salute dei militari e delle popolazioni civili. L’obiettivo della coalizione di centrosinistra è quello di far piena e definitiva luce sulla questione. Lo ritiene un dovere nei confronti delle vittime, di chi è malato e dei loro familiari.

    Saranno presenti Rita Borsellino, Tana de Zulueta, Carlo Garbagnati vice presidente di Emergency, Lucia Girardello presidente circolo Luca Sepe, Domenico Leggiero responsabile comparto difesa Osservatorio, Davide Mattiello referente Libera Piemonte.

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.6 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)