MEMORIA E RISORSA PER UNA NUOVA CITTADINANZA A PARTIRE DAL MERIDIONE D’ITALIA.

CONVEGNO SU DON LORENZO MILANI (1923-1967)

La PONTIFICIA FACOLTÀ TEOLOGICA DELL’ITALIA MERIDIONALE Giovedì 22 Marzo 2007 (ore 9.00 - 18.00) organizza un Convegno per celebrare il quarantesimo anniversario della morte di don Milani.
5 marzo 2007
Matteo Della Torre (Casa per la nonviolenza - Associazione di ispirazione gandhiana.)
Fonte: Il grido dei poveri, mensile di riflessione nonviolenta.

"Ricchezza in Italia s’è sprecata e se ne spreca: non si può dire
che si sia fatta una politica di austerità in un paese che importa calciatori
al prezzo di cento milioni l’uno e che ha tutti i porticcioli
ingombri di panfili lussuosi.
S’è contentata la povera gente con una strana politica di lavori
pubblici (strana perché non legata seriamente ai problemi dello
sviluppo, ma invece ai problemi del clientelismo elettorale). Si è placata
la povera gente con l’estensione della pensione, complice in
questo anche i sindacati che trovano più comodo ottenere dagli amici
al potere una legge il cui costo sarà poi distribuito sul medio ceto [...]
piuttosto che lottare per ottenere una più precisa ed efficace determinazione
dei modi di impiego del risparmio".
(Lorenzo Milani, Esperienze Pastorali, LEF, Firenze 1958, 437; 461-462).

Giovedì 22 Marzo 2007 (ore 9.00 - 18.00)

9.00 Apertura lavori
Giuseppe Manca (vicepreside PFTIM)
Gaetano Arfè (Università di Firenze)
Coordina: Antonio Ianniello (PFTIM sez. san Luigi)
9.15 “Lorenzo Milani.
Un bilancio storiografico a quarant’anni dalla morte”
Giuseppe Battelli (Università di Trieste)
10.00 Dibattito
10.45 Pausa
11.05 Tavola Rotonda: “Lorenzo Milani nella Chiesa e nella
società italiana”
Intervengono:
Maurizio Di Giacomo (giornalista - Roma)
Antonio Mastantuono (PFTIM sez. san Luigi)
Sergio Tanzarella (PFTIM sez. san Luigi)
12.05 Dibattito
12.45 Pausa
Coordina: Anna Carfora (PFTIM sez. san Luigi)
14,15 “Il Mezzogiorno tra dominio criminale e liberazione”
Umberto Santino
(Centro siciliano documentazione “Giuseppe Impastato”)
15,00 Dibattito
15,45 Pausa
16,00 Tavola Rotonda: “«Da bestie si può diventare uomini e
da uomini si può diventare santi. Ma da bestie santi
d’un passo solo non si può diventare»
(L. Milani, Esperienze Pastorali, 326)”
Intervengono
Rocco D’Ambrosio
(Facoltà Teologica della Puglia - Molfetta)
Giorgio Marcello (Università della Calabria - Cosenza)
Cosimo Scordato (Facoltà Teologica di Sicilia - Palermo)
Fabrizio Valletti S.I. (Centro Hurtado - Napoli)
17,20 Dibattito
con il Patrocinio di:
Comune di Napoli, Provincia di Napoli, Assessorato all’Università
e alla Ricerca Scientifica della Regione Campania.

Allegati

Articoli correlati

  • Una lettera aperta alla capogruppo di "Liberi e Uguali" al Senato
    Migranti
    Alla Senatrice Loredana De Petris:

    Una lettera aperta alla capogruppo di "Liberi e Uguali" al Senato

    Abrogare le misure razziste e incostituzionali, criminali e criminogene, imposte dal governo della disumanita' particolarmente con i due cosiddetti "decreti sicurezza della razza"
    30 agosto 2019 - Peppe Sini
  • Simone Weil, una vita di generosita' e abnegazione
    Storia della Pace
    Attivista e donna di cultura

    Simone Weil, una vita di generosita' e abnegazione

    Ricorre il 24 agosto l'anniversario della scomparsa, nel 1943, di Simone Weil, pensatrice somma, testimone di pace, resistente antifascista, maestra di nonviolenza.
    24 agosto 2019 - Peppe Sini
  • Cosa e' l'antifascismo
    Sociale
    Tutte le vittime vanno salvate

    Cosa e' l'antifascismo

    L'antifascismo e' la nonviolenza, non altro che la nonviolenza. L'antifascismo e' l'affermazione che ogni essere umano ha diritto alla vita, alla dignita', alla solidarieta' e che ogni persona bisognosa di aiuto tu devi soccorrerla, accoglierla, assisterla.
    18 agosto 2019 - Peppe Sini
  • Festival della Nonviolenza e della Resistenza civile - Torino
    Pace
    Centro Studi Sereno Regis, PeaceLink, Disarmisti Esigenti:

    Festival della Nonviolenza e della Resistenza civile - Torino

    La nonviolenza è il filo conduttore sia per il caso Ilva di Taranto sia per il modello Riace: razzismo ambientale, razzismo verso i migranti
    16 agosto 2019 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.27 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)