Latina

Brasile: come si falsifica la storia, due pesi, due misure nelle cpi

29 settembre 2005
Valdemar Menezes
Fonte: Adital

COME SI FALSIFICA LA STORIA:
DUE PESI, DUE MISURE NELLE CPI

La faziosità delle correnti che dominano le CPI, Commissioni Parlamentari di Inchiesta, nel Congresso Nazionale, è alquanto scandalosa e elimina la possibilità di qualsiasi giudizio imparziale. Per esempio: il nome del presidente del PSDB (1), Eduardo Azeredo, la cui campagna al governo di Minas Gerais ha ricevuto un donativo di Marcos Valério (2), nello stesso modello di ‘cassa 2’ del PT, Partito dei Lavoratori, del valore di R$ 8,35 milioni, non è stato inviato nella lista di richiesta di cassazione. Tuttavia, il deputato Josè Dirceu (del PT e ex braccio destro di Lula), contro il quale non esiste nessuna prova finora, è il primo della lista e, per di più, gli è negato il diritto di difesa. In realtà, gli accusatori dei deputati del PT non hanno ottenuto nessuna prova di arricchimento illecito contro nessuno di loro. Questo lascia chiaro che non hanno rubato. Al massimo c’è stata la pratica di ‘cassa 2’.
Non si è mai vista una campagna così sporca come quella scatenata incessantemente contro il PT. Si trasmette l’impressione al pubblico che i membri del partito hanno rubato. Genoino (3) e Dirceu non hanno altre fonti di rendita se non la pensione e il salario di deputato, come può essere facilmente comprovato. Molti di quelli che li accusano, dovrebbero pensare due volte prima di parlare. I due hanno rischiato la vita in difesa di ciò che consideravano essere la cosa migliore per il Paese. Mentre grande parte degli attuali leader “democratici” dell’opposizione non facevano altro che guadagnare soldi durante la dittatura, attraverso affari privati, come eredi privilegiati, i due leader petisti rischiavano la vita e venivano arrestati, torturati o esiliati.

Note: (1)É il partito che, oggi, con il PFL ha coagulato gli interessi delle destre piú reazionarie.
(2)Uno dei personaggi che da quasi dieci anni ripassa soldi della “cassa 2” per pagare campagne elettorali di vari partiti.
(3) José Genoino, ex presidente del PT, é stato allontanato con l’accusa –non provata- di ‘cassa 2’ nella ultima campagna elettorale.

Articoli correlati

  • Nota del Movimento Internazionale delle Vittime della Vale
    Legami di ferro
    Crolla diga di rifiuti minerari a Brumadinho

    Nota del Movimento Internazionale delle Vittime della Vale

    Indignazione per la nuova tragedia in Brasile, a soli tre anni dal crollo della diga di Mariana
    28 gennaio 2019 - Beatrice Ruscio
  • Il Brasile che verrà
    Latina
    Il 1 gennaio Jair Bolsonaro si insedia al Planalto

    Il Brasile che verrà

    L’odio del presidente contro indigeni e contadini e il suo disprezzo per i diritti civili, sociali e politici fanno temere il peggio per il paese
    30 dicembre 2018 - David Lifodi
  • Verità e giustizia per Marielle Franco
    Latina
    A 9 mesi dal suo omicidio lo Stato brasiliano continua a tacere

    Verità e giustizia per Marielle Franco

    Alla fiera Più libri più liberi di Roma la coraggiosa denuncia di Monica Tereza Benicio, compagna della donna, e della giornalista Fernanda Chaves
    12 dicembre 2018 - David Lifodi
  • Brasile: l’uomo nero ad un passo dal Planalto
    Latina
    Bolsonaro si presenta al ballottaggio del 28 ottobre con quasi il 20% dei consensi in più del petista Fernando Haddad

    Brasile: l’uomo nero ad un passo dal Planalto

    Festeggiano la bancada ruralista, i produttori delle armi e le elites bianche del paese. Per sovvertire i risultati del primo turno la strada è tutta in salita
    8 ottobre 2018 - David Lifodi

Prossimi appuntamenti

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.16 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)