Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

"CARNIVAL FOR FULL ENJOYMENT" degenera in scontri

5 luglio 2005
Daniele Luigi Biella

Non ancora passato l'eco del successo dell'azione
contro la base navale di Faslane, costretta a
interrompere le sue attivita' giornaliere, arriva la
prima doccia fredda della settimana di proteste
scozzesi contro il G8 del fine settimana.
Convocato da vari organi e diretto a tutti gli strati
della popolazione, il "Carnevale del Divertimento
Totale" ha riversato nelle strade di Edimburgo un
migliaio di persone che manifestavano il loro netto
rifiuto alla "schivitu' dei salari, del sussidio,
delle armi, del debito" (vedi www.nodeal.org.uk).
Centinaia di aderenti all'"Esercito dei Pagliacci" ha
sfilati verso le 12 con colori, musica, scherzi,
creando un'avvolgente atmosfera per le vie della
citta' che ha coinvolto anche commercianti, turisti e
passanti.
Atmosfera che pero' si e' esaurita poco dopo, quando
sono cominciati i primi screzi tra gruppi di
manifestanrti e la polizia.
Le forze dell'ordine, molto piu' nervose e
provocatorie di quelle che difendevano la base di
Faslane, hanno prima diviso il corteo in 3 punti, per
poi accerchiare i manifestanti a piu' riprese e
direzionarli lontano da zone commericali e
finanziarie.
Qualche gruppo di giovani, per la maggior parte
scozzesi, ha raccolto le provocazioni, e da quel
momento in poi si sono vissute ore di guerriglia
urbana, che sono terminate poco dopo le 20 con piu' di
30 arresti e tante botte.
Anche gente comune che usciva dal lavoro e' finita
dentro le "maglie" della polizia, venuta da tutto il
Regno Unito per rinforzare la sicurezza in vista dei
prossimi eventi.
Eventi che, a questo punto, si preannunciano davvero
caldi: soprattutto la marcia di mercoledi' mattina che
portera', secondo le stime, piu' di mezzo milione di
persone a Gleneagles, sede del G8, nell'intento di
bloccarne i lavori.
In tarda serata la postazione di Indymedia era un
continuo viavai di persone, mentre per le strade
furgoni di poliziotti passavano in continuita'.
Poco prima delle 23, la polizia ha raggiunto l'entrata
della sede del network indipendente, arrestando una
persona per provocazioni e contribuendo a riscaldare
ulteriormente un ambiente che ricorda molto quello di
Genova di 4 anni fa.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)