Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Comunicato ANPI Bovisio Masciago e ANPI Provinciale Monza e Brianza

Presidio Antifascista: NO all'intitolazione ad un Repubblichino (RSI) di una sede istituzionale a Bovisio Masciago (MB)

Costernazione per la scelta fatta dall'amministrazione comunale di intitolare la sede della Protezione Civile a Gianfranco Ratti.
Richiesta di annullare tale intitolazione.
Gianfranco Ratti è stato un fervente e convinto fascista durante il ventennio della dittatura.
Laura Tussi10 ottobre 2012

L'ANPI per la Pace e la Costituzione

Associazione Nazionale Partiqiani d'Italia

Sezione Bovisio Masciago

Ente Morale: D.L n°224 del 5 aprile 1945 C.F. 4547330152

anpi.bovisiomasciago@gmail.com

 www.anpibovisiomasciago.it

 

Costernazione per la scelta fatta dall'amministrazione comunale di intitolare la sede della Protezione Civile

a Gianfranco Ratti.

Richiesta di annullare tale  intitolazione.

Per dieci anni Ratti è stato sindaco di Bovisio Masciago e dal dopo guerra è sempre stato confermato in consiglio comunale.

Ma non è possibile dimenticare che

Gianfranco Ratti è stato un fervente e convinto fascista durante il ventennio della dittatura.

Anche dopo la Liberazione dal nazi-fascismo e l'avvento della Repubblica democratica, Ratti non ha mai abiurato la sua fede fascista, anzi l'ha ostentata per tutta la vita.

La decisione di dedicargli a futura memoria una palazzina comunale, lascia sgomenti i cittadini democratici ed antifascisti di Bovisio Masciago . La memoria dei giovani partigiani di Bovisio, che diedero la vita per la libertà del proprio paese, è stata violata.

L'A.N.P.I. chiede all'amministrazione di ritirare tale denominazione e di dedicare le palazzine comunali ad altri illustri concittadini, che tanto hanno dato al paese, senza alcuna macchia, anzi con il merito di avere sacrificato tutta la vita per la libertà la pace, l'eguaglianza e la solidarietà.

Agostino Andermark, Amedeo Bettini, Mario Biga, Angelo Bignami, Umberto Carlini, Enrico Chilò, Francesco Ghianda, Pierino Giussani, Carlo Lavezzari, Antonio Moi, Mario Monguzzi, Vincenzo Pappalettera, Ferruccio Sala, Antonio Salada, Osvaldo Triulzi, e tutti gli altri partigiani di Bovisio Masciago,

attendono da 67 anni che Bovisio Masciago renda loro l'omaggio ed il ricordo meritato.

Domenica prossima 14 ottobre 2012 alle ore 10.00 il Comune di Bovisio Masciago intitolerà la sede della Protezione Civile all'ex repubblichino Gianfranco Ratti.

Ratti nel dopo guerra è stato sindaco di Bovisio Masciago per 10 anni e sempre consigliere comunale. Dunque ahimè apprezzato da una parte della popolazione.

Ma non ha mai rinnegato la sua militanza fascista, anzi, oltre a tenere nel suo ufficio di sindaco un busto del Duce, ha sempre rivendicato con orgoglio la sua appartenenza alla Repubblica di Salò e sempre ostentato i "valori" del fascismo.

Insomma era un fascista a tutti gli effetti ed in servizio permanente.

 

Da qui la nostra decisione di contestare la decisione dell'Amministrazione Comunale di intitolargli la protezione Civile, decisione che offende tutti i cittadini democratici ed antifascisti, oltre che i partigiani e le vittime del nazi-fascismo.

 

Abbiamo comunicato alla questura che terremo un presidio domenica mattina alle 10.00 all'entrata della Protezione Civile in via Bertacciola 100 a Bovisio. saremo presenti con dei cartelli che spiegano chi era Ratti e cos'era il fascismo.

 

All'intitolazione del Ratti saranno presenti autorità delministero dell'Interno, della Regione, della Provincia. Non è escluso che potrebbero anche venire gruppetti di "amici" di Ratti.

Noi intendiamo manifestare pacificamente e non risponderemo ad alcuna provocazione.

Faccio però appello affinché la federazione provinciale e gli amici e compagni delle altre sezioni di Monza Brianza non ci lascino soli.

Sergio Cucci, Presidente ANPI Bovisio Masciago (MB) 


Articoli correlati

  • Moni Ovadia in Rai per la strage di Bologna
    Pace
    Moni Ovadia commemora la strage di Bologna

    Moni Ovadia in Rai per la strage di Bologna

    La Rai ha realizzato un filmato nel 2011 incentrato sullo straziante monologo di Moni Ovadia in ricordo delle vittime innocenti del terrorismo per la strage alla stazione di Bologna di comprovata matrice fascista
    4 agosto 2021 - Laura Tussi
  • Gli amici e l’accoglienza
    Laboratorio di scrittura
    L’amicizia è un dono. Coltivare relazioni giova all’umanità

    Gli amici e l’accoglienza

    Le interazioni amicali si moltiplicano tramite i vari risvolti dell’impegno civile per la pace, la memoria, l’ambiente, il disarmo. Le amicizie vicine e lontane si consolidano nella solidarietà e nell’accoglienza
    4 marzo 2021 - Laura Tussi
  • L'Antifascismo di padre in figlia
    Pace
    Patrizia Mainardi si racconta

    L'Antifascismo di padre in figlia

    "Mobilitarsi significa agire, partecipare, manifestare e rivendicare il rispetto delle fondamentali esigenze della convivenza sociale". Intervista alla Presidente Anpi Salsomaggiore Terme, figlia di Anteo, il Partigiano "Canto".
    6 agosto 2020 - Laura Tussi
  • Premio Ponti di Memoria per l'azione civile al Progetto Riace. Musica per l'Umanità
    Pace
    Nel 75esimo anniversario della Liberazione

    Premio Ponti di Memoria per l'azione civile al Progetto Riace. Musica per l'Umanità

    I promotori: Associazione Arci Ponti di Memoria, Casa della Memoria, Anpi Milano 
    7 aprile 2020 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)