Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Firma anche tu per cancellarlo.

È ora di abolire il reato di clandestinità

La campagna di Famiglia Cristiana per l'abolizione del reato di clandestinità è coraggiosa e merita di essere sostenuta.
31 luglio 2013
Patrick Boylan

reato clandestini

La decisione di Famiglia Cristiana e del suo direttore, don Antonio Sciortino, di lanciare una campagna per l'abolizione del reato di clandestinità è una decisione coraggiosa che merita tutto il tuo e nostro sostegno operoso.

Non è un appello generico. E' una campagna civile, oltre che cristiana, che mira ad un obiettivo concreto: abolire il reato di clandestinità. Un reato crudele, dice don Antonio Sciortino in questa intervista. Un reato istituito per raccogliere voti, che serve solo a scopi strumentali e demagogici. Anche se la strumentalizzazione va a incidere sulla carne degli uomini.

La campagna di Famiglia Cristiana deve diventare la campagna di tutte le donne e gli uomini che vogliono far vivere i valori iscritti nella nostra Costituzione e nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

Per questo vi invito a firmare la petizione sul sito famigliacristiana.it e ad attivare la raccolta di firme tra i vostri aderenti e sul vostro territorio.

Per avere successo, per raggiungere questo obiettivo, è bene sottolinearlo, bisogna davvero essere in tanti.

Flavio Lotti, Tavola della Pace

1. Cinque ragioni per abolire il reato di clandestinità

2. La petizione da firmare

 

 

Note: 1. http://www.famigliacristiana.it/articolo/dobbiamo-abolire-il-reato-di-clandestinita-perche.aspx

2. http://www.famigliacristiana.it/speciali/aboliamo-il-reato-di-clandestinita/default.aspx

Prossimi appuntamenti

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.16 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)