Pace

RSS logo

Mailing-list Pace

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Pace

...

Che fare?

Le azioni che possiamo appoggiare per promuovere la pace
95 Articoli - pagina 1 2 ... 10
  • Sit-in davanti all'ambasciata USA di Roma:  “NO all'escalation in Siria, SI alla diplomazia, Tagliare le spese militari!”
    Il 14 aprile 2018: Giornata mondiale contro le spese militari

    Sit-in davanti all'ambasciata USA di Roma: “NO all'escalation in Siria, SI alla diplomazia, Tagliare le spese militari!”

    Ogni 14 aprile i popoli di tutto il mondo chiedono ai loro governi di ridurre le spese militari e di smettere di fomentare le guerre con la vendita di armi ai paesi in conflitto. Questo 14 aprile l'appello si fa più pressante: in Siria c'è il rischio di guerra tra superpotenze.
    13 aprile 2018 - Patrick Boylan
  • “Ministro, fermiamo le truppe turche come, nel 2006, abbiamo fermato quelle israeliane!”
    PeaceLink scrive al Ministro degli Affari Esteri Alfano

    “Ministro, fermiamo le truppe turche come, nel 2006, abbiamo fermato quelle israeliane!”

    PeaceLink formalizza la proposta di pace per i curdi di Afrin, assediati dalle truppe turche, lanciata il 12 marzo. Chiede ad Angelino Alfano di proporre una risoluzione ONU simile a quella che consentì all'Italia, 12 anni fa, di frapporsi con successo tra le forze armate israeliane e libanesi, riportando la pace.
    15 marzo 2018 - Patrick Boylan
  • Un sit-in di protesta e una proposta di pace per i curdi siriani sotto assedio
    I carri armati della Turchia avanzano fino a 2 km da Afrin

    Un sit-in di protesta e una proposta di pace per i curdi siriani sotto assedio

    Mentre le truppe turche preparano l'assalto finale contro i curdi di Afrin (Siria del nord), PeaceLink lancia la proposta di una zona cuscinetto ONU come quella tra il Libano e Israele. Intanto la comunità curda in tutto il mondo manifesta contro l'aggressione turca; a Roma oggi (12 marzo) un sit-in a piazza Venezia alle ore 17.
    .
    12 marzo 2018 - Patrick Boylan
  • Effetto Trump
    "La simpatia verso Trump esprime una patologia", dice Mujica

    Effetto Trump

    Beppe Grillo, Salvini, Farage, Le Pen, Alba Dorata applaudono Trump, da oggi nuovo presidente degli Stati Uniti. Ma stanno applaudendo una persona che intende affossare gli accordi internazionali in campo ambientale, e che ha in programma un aumento delle spese militari statunitensi.
    9 novembre 2016 - Alessandro Marescotti
  • "Microcredito Solidale: come un sorriso" di Luisa Di Matteo

    "Microcredito Solidale: come un sorriso" di Luisa Di Matteo

    L'esperienza dell'Associazione Micro Sol
    11 settembre 2016 - Laura Tussi
  • Resistiamo alla guerra!
    Non lasciamoci coinvolgere dalla missione militare USA

    Resistiamo alla guerra!

    Partecipare alla guerra in Libia non ci metterà al sicuro ma ci esporrà a nuovi pericoli. E’ tempo di riconoscere che il primo interesse concreto, vitale, dell’Italia è la pace. La decisione americana di intervenire direttamente con nuovi bombardamenti è il segno dell’escalation in corso. Dicono che stanno combattendo lo stato islamico ma la guerra non ha mai risolto un solo problema senza crearne di peggiori.
    7 agosto 2016
  • Referendum Costituzionale - Le ragioni del NO

    Referendum Costituzionale - Le ragioni del NO

    10 giugno 2016 - Laura Tussi
  • Referendum sulle concessioni alle trivellazioni: IL 17 APRILE VOTIAMO SI'

    Referendum sulle concessioni alle trivellazioni: IL 17 APRILE VOTIAMO SI'

    15 aprile 2016 - Laura Tussi
  • 12 marzo contro la guerra: ora c'è un sito per far condividere le iniziative
    Macché autunno caldo! Arriva una primavera caliente di lotte per la pace

    12 marzo contro la guerra: ora c'è un sito per far condividere le iniziative

    .
    Decolla la proposta di una giornata di mini-manifestazioni in tanti comuni d'Italia – iniziative spontanee e fai-da-te – per sensibilizzare la popolazione ai pericoli di un nuovo intervento militare italiano in Libia. Si vuole così preparare il terreno per la riuscita del grande incontro nazionale contro la guerra che Alex Zanotelli convocherà, non appena otterrà le adesioni delle varie associazioni pacifiste italiane.
    25 febbraio 2016 - Patrick Boylan
  • Nuove adesioni all'appello di Zanotelli; prima riunione preliminare a Roma il 10 feb.
    L'appello "ITALIA-LIBIA: BASTA GUERRE!” comincia a suscitare interesse

    Nuove adesioni all'appello di Zanotelli; prima riunione preliminare a Roma il 10 feb.

    .
    Mentre a Washington Obama esige da Mattarella un "sì" per attaccare la Libia (e ottiene un "nì"), in Italia i pacifisti avvertono il governo di non cercare di ingannarli con un'emergenza costruita ad arte, come nel 2011, per strappare il loro sì alla guerra. Molti di loro hanno, infatti, già aderito all'appello di padre Alex Zanotelli, volto a promuovere un incontro nazionale unitario a Roma contro la guerra, senza se e senza ma. Uno dei primi aderenti, Eurostop, ha anche indetto una riunione preliminare a Roma questo mercoledì alle ore 15, in via Giolitti, 231.
    9 febbraio 2016 - Patrick Boylan
pagina 1 di 10 | precedente - successiva
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)