Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Appello ai parlamentari da inviare immediatamente

"Non inviate armi! Inviate soccorsi, cibo, vestiario e medicine!"

In queste ore fra i gruppo pacifisti in Italia si sta diffondendo un appello da inviare ai parlamentari prima che sia troppo tardi, prima che votino il pacchetto di aiuti militari all'Ucraina predisposto dal governo. Lo diffondiamo su PeaceLink perché lo condividiamo idealmente.
Redazione PeaceLink

Russell sulla guerra

DEPUTATO , SENATORE,

ti abbiamo votato per rispettare e attuare la Costituzione

NON TRADIRE LA COSTITUZIONE!!

NON TRADIRE LA COSTITUZIONE!!

L'ITALIA RIPUDIA LA GUERRA!!

NON VOTARE LA GUERRA!!

QUINDI NEMMENO STRUMENTI DI GUERRA!!

NON UN SOLDATO NE' UN ARMA ITALIANA DOVE C'E' LA GUERRA

SOCCORSI, CIBO, VESTIARIO, MEDICINE,

CORRIDOI UMANITARI...

IN TANTI MODI POSSIAMO AIUTARE LA POPOLAZIONE CIVILE VITTIMA

MA NON CON LE ARMI E GLI ARMATI, CHE SOLO PEGGIORANO LA SITUAZIONE,

incrementando l'"escalation " e allontanando la possibilita' di tregua,

a spese ancora più gravi della popolazione civile"

PERCHE' ALTRI SONO GLI

"STRUMENTI DI RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE INTERNAZIONALI".

BOICOTTAGGI, SANZIONI, ISOLAMENTO COMMERCIALE (non su farmaci e salute)...

QUESTI SONO GLI STRUMENTI UTILI,

NON LE ARMI E GLI ARMATI!

L'ABBIAMO GIA' SPERIMENTATO OGNI VOLTA, IN QUESTI ULTIMI TRENT'ANNI!!

NEMMENO LA SECONDA PARTE DELL'ARTICOLO 11 GIUSTIFICA ALCUN INTERVENTO ARMATO

NEMMENO MASCHERATO COME "LIMITAZIONE DI SOVRANITA'"

perche' dove c'e' la guerra per definizione non vi e' nessun "ordinamento che assicuri la pace e la giustizia"!

LA RESISTENZA E LA DIFESA ATTIVA DELLA POPOLAZIONE SONO UN DIRITTO, anzi un dovere, ma

LA DIFESA ARMATA NON E' L'UNICA: crea più problemi di quanti risolve, ed è la più pericolosa e costosa;

intervento umanitario, interposizione nonviolenta, disobbedienza civile, protezione di disertori e dissidenti, ... 
solo questi tipi di interventi, verso tutte le parti, riducono i danni, raffreddano gli scontri, spengono la guerra.

L'ART. 11 DELLA COSTITUZIONE, SCRITTA DOPO ANNI DI GUERRA, VIETA OGNI FORMA

DI PARTECIPAZIONE, SIA DI PERSONA CHE CON STRUMENTI, ALLA GUERRA IN UCRAINA

ARMI E ARMATI ALIMENTANO LA GUERRA

SOLO INTERVENTI UMANITARI NON ARMATI LA CONTRASTANO E POSSONO SPEGNERLA

NON VOTARE ARMI E ARMATI,  NON TRADIRE LA COSTITUZIONE!!

Allegati

Articoli correlati

  • Quando la realtà è putiniana
    Conflitti
    Le sanzioni dissanguano l'Europa a beneficio degli Usa

    Quando la realtà è putiniana

    Le sanzioni europee contro la Russia si rivelano sanzioni contro l’Europa, mentre alla Russia non fanno un baffo. Questo disastro è causato dall’insipienza delle classi dirigenti europee inclusi i nostri Migliori. Perché non discuterne? Perché incolpare di putinismo chi guarda in faccia alla realtà?
    2 settembre 2022 - Marco Travaglio
  • Appello di IPPNW sugli attacchi alla centrale di Zaporizhzhia
    Conflitti
    "Condurre una guerra in un paese con reattori nucleari operativi non è mai accaduto e rompe un tabù"

    Appello di IPPNW sugli attacchi alla centrale di Zaporizhzhia

    L'appello dai medici di IPPNW ai governi rappresentati alla Conferenza di Revisione del TNP, affinché venga fatto ogni sforzo per evitare attacchi militari alle centrali nucleari. E' la risposta urgente e decisa alla situazione critica presso la centrale ucraina di Zaporizhzhia.
    13 agosto 2022 - Roberto Del Bianco
  • Se il mondo va in guerra
    Cultura
    Poesia

    Se il mondo va in guerra

    Se il mondo va in guerra / voglio solo dirti che ti amo, / che l'amore non basta / in questa terra di fiori e di roghi,/ che dovrebbe esserci / la tua bellezza in ogni angolo
    26 febbraio 2022 - Dale Zaccaria
  • L'ipocrisia di chi non vuole una soluzione ma il predominio militare
    Pace
    La classe dominante occidentale ci sta portando verso la terza guerra mondiale

    L'ipocrisia di chi non vuole una soluzione ma il predominio militare

    Sarei felice di unirmi al coro delle condanne alla Russia se, ogni volta che condanniamo il fatto — del tutto condannabile — che Mosca bombarda l'Ucraina, si aggiungesse anche: “E noi ci impegniamo a non fare mai più nulla di simile in futuro".
    3 luglio 2022 - Carlo Rovelli
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)