Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

RADIO NUOVA RESISTENZA presenta:

Radio Nuova Resistenza - Trasmissione “Il richiamo del buio, Italia risponde”

Laura Tussi14 marzo 2018

Radio Nuova Resistenza - Trasmissione “Il richiamo del buio, Italia risponde”

Trasmissione su Radio Nuova Resistenza

12/03/2018-  Firenze

 

Trasmissione Web- radio “Il richiamo del buio, Italia risponde”

 

Le elezioni sono finite (finalmente) lasciando con l’amaro in bocca e  deludendo chi credeva  di poter ascoltare e vedere  una campagna elettorale fatta di contenuti politici, di analisi strutturali e di prospettive per il futuro.

Niente di tutto questo. Il popolo della pace, il popolo dei lavoratori  è stato tradito da questo giochetto al rialzo, basato sui desideri espressi e non della popolazione italiana.

Un ennesima campagna elettorale basata sulla pancia, e l’Italia presa allo stomaco ha reagito… Male, molto male e quel che è peggio,  tra gli spalti di questo teatrino  violento,  sadico,  voluto e cercato, c’era un gruppo di politici inermi confusi anche sulla loro stessa vocazione alla strumentalizzazione di  tutto e di  tutti.

 

In questo scenario dopo l’ennesima boutade della nostra politica becera e razzista, vincitrice immorale di questo confronto elettorale, abbiamo deciso di dare alla luce questa trasmissione:

“Il richiamo del buio, Italia risponde”  una riflessione per tutti, un modo per guardare indietro a quello che eravamo e per rimettere al centro i valori della nostra Costituzione.

La trasmissione è stata lunga e densa di contenuti per questo motivo ho deciso di dividerla in due parti.

Concludo ringraziando tutti i gentilissimi ospiti che ci hanno accompagnato, ringrazio tutti coloro che credono e che lottano, ringrazio coloro che soffrono per dare aiuto e sostegno a chi ne ha bisogno  e concludo inoltre, ricordando che la resistenza non è passata, ma è pane quotidiano per tutti noi, un bene che non possiamo e non dobbiamo abbandonare.

 

Marco Zinno

radio.nuovaresistenza.org

 

 

Prima Parte:

Lettura di un testo di Andrea Moriz

Ospiti:

Alessandro Massafra, Responsabile organizzazione Sezione Anpi “fratelli Carucci” – Martina Franca (TA)

Prof. Ippazio Antonio Luceri (attivista NO-TAP – Lecce)

  

Seconda Parte:

Laura Tussi, giornalista, scrittrice, PeaceLink

Fabrizio Cracolici , Presidente ANPI Nova Milanese

Matteo Giardiniello,  OPG Occupato,  Napoli

 

il link alla trasmissione :

http://radio.nuovaresistenza.org/?p=430

 

lo stream da dove è possibile scaricare il file audio :

http://radio.nuovaresistenza.org:8000/interviews/ilrichiamodelbuio1.mp3

 

http://radio.nuovaresistenza.org:8000/interviews/ilrichiamodelbuio2.mp3

Articoli correlati

  • Il Delitto Matteotti: un'analisi sul pericolo per le democrazie
    Pace
    Un martire della libertà di pensiero

    Il Delitto Matteotti: un'analisi sul pericolo per le democrazie

    Fu rapito il 10 giugno 1924, il giorno in cui avrebbe dovuto denunciare in Parlamento la corruzione del governo Mussolini per una vicenda di tangenti per la concessione di estrazione del petrolio alla compagnia americana Sinclair Oil
    9 giugno 2020 - Laura Tussi e Fabrizio Cracolici
  • Piazza Tien An Men e la ribellione nonviolenta dei giovani cinesi
    Storia della Pace
    Oggi ricorre l'anniversario della repressione del 4 giugno 1989

    Piazza Tien An Men e la ribellione nonviolenta dei giovani cinesi

    Gli eroi nella fotografia del carro armato sono due: il personaggio sconosciuto che rischiò la sua vita piazzandosi davanti al carro armato e il pilota che si rifiutò di falciare il suo compatriota, fermando l'intera colonna
    4 giugno 2020 - Redazione PeaceLink
  • Il gesto antirazzista con un ginocchio a terra fu pensato dal giocatore di football Kaepernick
    Pace
    Suscitò l'ira di Trump

    Il gesto antirazzista con un ginocchio a terra fu pensato dal giocatore di football Kaepernick

    Trump disse: "Sarebbe bellissimo vedere i proprietari delle squadre dire: portate quel figlio di puttana fuori dal campo, fuori, è licenziato". In questi giorni quel gesto è stato replicato da alcuni poliziotti e da vari giocatori di calcio
    3 giugno 2020 - Redazione PeaceLink
  • Dobbiamo potenziare la difesa civile, non armata e nonviolenta
    Pace
    Se vogliamo difendere la Repubblica

    Dobbiamo potenziare la difesa civile, non armata e nonviolenta

    I simboli della "difesa della Patria" oggi sono le mascherine, i guanti, il disinfettante; simboli di tutela della vita, della salute dei piu' deboli e fragili. Gli strumenti militari, invece, cacciabombardieri, blindati e corazzate non sono serviti a fermare il virus, non ci hanno difeso.
    2 giugno 2020 - Mao Valpiana
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)