Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

RADIO NUOVA RESISTENZA presenta:

Radio Nuova Resistenza - Trasmissione “Il richiamo del buio, Italia risponde”

Laura Tussi14 marzo 2018

Radio Nuova Resistenza - Trasmissione “Il richiamo del buio, Italia risponde”

Trasmissione su Radio Nuova Resistenza

12/03/2018-  Firenze

 

Trasmissione Web- radio “Il richiamo del buio, Italia risponde”

 

Le elezioni sono finite (finalmente) lasciando con l’amaro in bocca e  deludendo chi credeva  di poter ascoltare e vedere  una campagna elettorale fatta di contenuti politici, di analisi strutturali e di prospettive per il futuro.

Niente di tutto questo. Il popolo della pace, il popolo dei lavoratori  è stato tradito da questo giochetto al rialzo, basato sui desideri espressi e non della popolazione italiana.

Un ennesima campagna elettorale basata sulla pancia, e l’Italia presa allo stomaco ha reagito… Male, molto male e quel che è peggio,  tra gli spalti di questo teatrino  violento,  sadico,  voluto e cercato, c’era un gruppo di politici inermi confusi anche sulla loro stessa vocazione alla strumentalizzazione di  tutto e di  tutti.

 

In questo scenario dopo l’ennesima boutade della nostra politica becera e razzista, vincitrice immorale di questo confronto elettorale, abbiamo deciso di dare alla luce questa trasmissione:

“Il richiamo del buio, Italia risponde”  una riflessione per tutti, un modo per guardare indietro a quello che eravamo e per rimettere al centro i valori della nostra Costituzione.

La trasmissione è stata lunga e densa di contenuti per questo motivo ho deciso di dividerla in due parti.

Concludo ringraziando tutti i gentilissimi ospiti che ci hanno accompagnato, ringrazio tutti coloro che credono e che lottano, ringrazio coloro che soffrono per dare aiuto e sostegno a chi ne ha bisogno  e concludo inoltre, ricordando che la resistenza non è passata, ma è pane quotidiano per tutti noi, un bene che non possiamo e non dobbiamo abbandonare.

 

Marco Zinno

radio.nuovaresistenza.org

 

 

Prima Parte:

Lettura di un testo di Andrea Moriz

Ospiti:

Alessandro Massafra, Responsabile organizzazione Sezione Anpi “fratelli Carucci” – Martina Franca (TA)

Prof. Ippazio Antonio Luceri (attivista NO-TAP – Lecce)

  

Seconda Parte:

Laura Tussi, giornalista, scrittrice, PeaceLink

Fabrizio Cracolici , Presidente ANPI Nova Milanese

Matteo Giardiniello,  OPG Occupato,  Napoli

 

il link alla trasmissione :

http://radio.nuovaresistenza.org/?p=430

 

lo stream da dove è possibile scaricare il file audio :

http://radio.nuovaresistenza.org:8000/interviews/ilrichiamodelbuio1.mp3

 

http://radio.nuovaresistenza.org:8000/interviews/ilrichiamodelbuio2.mp3

Articoli correlati

  • Le donne contro la guerra
    Pace
    Nel secondo dopoguerra, si rafforza un impegno contro la guerra sempre più rilevante e capillare

    Le donne contro la guerra

    Il fascismo aveva educato le donne a fare i figli per la guerra, invece le donne i figli devono farli per la pace e per un mondo migliore
    4 dicembre 2021 - Laura Tussi
  • I Giardini di Pace e Memoria
    Pace
    Un ponte Alife e Teano con il Gemellaggio dei Giardini dei Diritti Umani e della Nonviolenza

    I Giardini di Pace e Memoria

    Giornata internazionale dei Diritti Infanzia e Adolescenza e Giornata nazionale dell'Albero è avvenuto il Gemellaggio tra il "Giardino dei cinque Continenti e della Nonviolenza di Scampia" ed il "Giardino della Pace, della Memoria e del Creato, presidio di Pace, di Nonviolenza e di legalità"
    23 novembre 2021 - Laura Tussi
  • Strategie efficaci e nonviolente per la pace
    Pace
    Promuovere nuovi approcci alla sicurezza internazionale

    Strategie efficaci e nonviolente per la pace

    Attraverso questa pubblicazione, desideriamo invitare i responsabili politici tutti, compresi i dirigenti della Chiesa, a unirsi alla nostra missione prendendo in considerazione, adottando, finanziando e implementando politiche che promuovano opzioni nonviolente.
    20 novembre 2021 - Pax Christi International
  • Fascismo è guerra
    Storia della Pace
    Con il regime fascista il pacifismo doveva sparire

    Fascismo è guerra

    Mussolini scrisse: "Il fascismo respinge il pacifismo che nasconde una rinuncia alla lotta, una viltà, di fronte al sacrificio. Solo la guerra porta al massimo di tensione tutte le esigenze umane e imprime un sigillo di nobiltà ai popoli che hanno la virtù di affrontarla"
    9 novembre 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)