Latina

RSS logo

Mailing-list Latina

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • donazione ONLINE con carta di credito
  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista Latina

...

    Argentina: Scilingo è stato condannato in Spagna per un reato di lesa umanità

    La Terza Sezione Penale dell'Audiencia Nacional di Madrid ha ritenuto l'ex capitano di vascello Adolfo Scilingo colpevole di un unico delitto di lesa umanità che ha avuto come risultato: - 30 morti in due diversi "voli della morte"; - una detenzione illegale alla quale l'imputato partecipò personalmente e - un delitto di torture nei confronti di una donna che Scilingo presenzió nell'ESMA, la Scuola di Meccanica della Marina Argentina dove Scilingo attuò fra il 1976 ed il 1977 e che fu la base operativa del famigerato "Grupo de Tareas" 3.3.2.

    25 aprile 2005 - Cristina Mihura

    La sentenza lunga 209 pagine è stata letta in aula lo scorso martedì 19 Aprile dal magistrato Jose Ricardo de Prada ed oltre all'imputato hanno ascoltato decine di familiari di desaparecidos dell'ultima dittatura argentina ed esponenti di organizzazioni di difesa dei diritti umani che lottano contro l'impunità. ( 1 )

    La Corte spagnola ha accreditato che Scilingo partecipò personalmente a due dei "voli della morte" organizzati dall'ESMA. Il primo fu compiuto nel giugno 1977 con un areo Skyvan della Prefettura Navale argentina. L'equipaggio di cui fece parte Scilingo lanciò in mare nudi 13 prigionieri narcotizzati con pentotal. Il secondo "volo" a cui partecipò Scilingo è dell'agosto 1977. In questa occasione fu utilizzato un aereo Lockheed Electra e furono 17 i desaparecidos lanciati vivi nel del Rio de la Plata, da un'altezza vicina ai quattro mila metri.

    Scilingo è stato quindi condannato a 21 anni di carcere per ciascuna di queste 30 vittime più altri 10 anni per la detenzione illegale e per il reato di tortura. Di questi complessivi 640 anni dovrebbe scontarne almeno 30 in galera che comprendono i quattro già transcorsi nel carcere di Alcalá Meco - a 30 chilometri da Madrid - dove è rinchiuso dal 2001. Se il verdetto sarà confermato in appello, l'ex militare argentino rimarrà in carcere almeno altri 12 anni, fino a quando compierà 70 anni di età e potrà eventualmente ottenere la scarcerazione.

    Durante le udienze del processo - che sono cominciate lo scorso 14 Gennaio e si sono concluse il 10 Marzo - hanno dichiarato 42 testi in aula a Madrid e 39 in videoconferenza da Buenos Aires.

    La corte spagnola ha ritenuto veritiere le prime confessioni di Scilingo e non la sua successiva ritrattazione. Nella sentenza i giudici affermano che quest'ultima "manca della più minima logica e senso comune" e che si tratta di "una spiegazione non solo rocambolesca ma assolutamente ingenua e senza il più minimo senso della realtà".

    I tre giudici hanno rilevato numerose variazioni e anche contraddizioni nelle dichiarazioni fatte da Scilingo prima e durante il processo e nella sentenza includono più di ottanta pagine di censimento, analisi e confronto dei dati forniti in dichiarazioni e documenti sottoscritti da Scilingo durante gli ultimi quattordici anni, in particolare quelli in sede giudiziaria in Argentina ed in Spagna a partire dall' Ottobre 1997. Hanno inoltre evidenziato gli elementi che dimostrano che quello di Scilingo non è un caso di testimone volontario ingiustamente trasformato in imputato dal giudice Baltasar Garzon.

    I magistrati non hanno tenuto in considerazione nemmeno l'altro argomento principe della difesa e cioè che Scilingo avesse compiuto ordini ricevuti dai suoi superiori. La corte ha detto in sintesi che l'obbedienza dovuta dai militari non può essere validamente invocata per esimersi dalla responsabilità penale quando si tratta di crimini contro l'umanità.

    Infine, i giudici non hanno accolto la richiesta di attribuire a Scilingo il delitto di genocidio come richiesto dal P.M. Dolores Delgado e dagli avvocati dell'accusa perchè hanno cosiderato che il delitto di lesa umanità fosse più appropiato ai reati esaminati. Su questo punto c'è perplessità e l'avv. Carlos Slepoy - uno dei legali che ha rappresentato le parti offese - non ha scartato la presentazione di un ricorso in appello. I magistrati non hanno nemmeno accolto l'imputazione di terrorismo, ritenendolo incluso nella definizione di delitto di lesa umanità del Codice Penale spagnolo.

    I tre magistrati giudicanti hanno considerato che l'imputato non è intervenuto direttamente in altri reati compiuti dal Grupo de Tareas 3.3.2 che operò nell'ESMA - procurandole la sua funesta fama - e che quindi non gli sono attribuibili altre responsabilità specifiche. "Le altre situazioni che si espongono, in relazione con le torture e detenzioni che si realizzarono nell'ESMA durante il tempo di sua permanenza ... fanno parte degli elementi contestuali del delitto di lesa umanità in cui si inscrivono i diversi atti concretamente compiuti dall'accusato".

    Scilingo è il primo repressore argentino ad essere stato processato in Spagna. Il prossimo sarà Ricardo Miguel Cavallo, anch'egli in carcere a Madrid, dopo essere stato estradato nel giugno 2004 dal Messico, su richiesta del giudice Garzon che l'ha rinviato a giudizio per crimini commessi nell'ESMA. Il terzo potrebbe essere Ricardo Oliveros, un ex agente d'intelligenza arrestato lo scorso 16 Aprile ad Alicante e che sarà interrogato il prossimo giovedì 27 dal giudice Fernando Grande Marlaska ( 2 ) che sostituisce Garzon, attualmente in congedo straordinario e dedicato all'insegnamento nella Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di New York.

    Scilingo è anche il primo processato per simili reati oltre i confini argentini non in contumacia. Infatti, Alfredo Astiz in Francia e Guillermo Suarez Mason, Santiago Riveros ed altri cinque repressori argentini sono stati processati e condannati in Italia in assenza, una modalità non prevista dalla giustizia spagnola.

    Di desaparecidos dell'ESMA si sentirà parlare anche al Tribunale di Roma nell'udienza preliminare che è stata fissata per il prossimo 25 Maggio nel processo per il sequestro di Angela Aieta, Giovanni Pegoraro e sua figlia Susanna. Infatti, nello scorso novembre il P.M. Francesco Caporale della Procura di Roma aveva chiesto il rinvio a giudizio di sei militari argentini: Emilio Massera, Jorge Acosta, Alfredo Astiz, Antonio Vañek, Héctor Febres e Jorge Vildoza, quest'ultimo lo stesso ufficiale della Marina argentina che fu a capo del comando partito dall'ESMA che eseguì il primo "volo della morte" a cui partecipò Scilingo.

    Note:

    ( 1 ) Il testo integrale della sentenza :
    Audiencia Nacional, Sala de lo Penal, Sección Tercera, Sumario 19/1997, Rollo de Sala 139/1997,
    Juzgado c. Instrucción 5, Sentencia Num.16/2005, Madrid, 19-04-2005
    si trova in: http://www.derechos.org/nizkor/espana/juicioral/doc/sentencia.html

    ( 2 ) Detuvieron en España a otro argentino acusado de represor
    Ricardo Oliveros pertenecia a los servicios secretos de la dictadura

    Clarin, Argentina, 18-04-2005
    http://www.clarin.com/diario/2005/04/18/elpais/p-00801.htm



    La Audiencia Nacional condena a Adolfo Scilingo a 640 años de prisión por participar en dos "vuelos de la muerte"
    Europa Press, Spagna, 19-04-2005
    http://www.europapress.es/europa2003/noticia.aspx?cod=20050419172310&tabID=1&ch=68

    Madrid, condannato a 640 anni ex militare argentino Scilingo
    Per crimini contro l'umanità, detenzione illegale e torture commessi durante la dittatura militare del 1976-1983

    La Repubblica, 19-04-2005
    http://www.repubblica.it/2005/d/sezioni/esteri/scilingo/scilingo/scilingo.html

    Sclingo.-La acusación particular califica la sentencia de "historica" y estudia recurrir para exigir más responsabilidad
    Europa Press, Spagna, 19-04-2005
    http://www.europapress.es/europa2003/noticia.aspx?cod=20050419174034&tabID=1&ch=68

    Un paso adelante contra la impunidad
    La Sección Española de Amnistía Internacional expresa su satisfacción por el fallo condenatorio de la Audiencia Nacional, contra el ex capitán de corbeta argentino Adolfo Scilingo

    Amnistía Internacional, Spagna, 19-04-2005
    http://www.es.amnesty.org/cms/index.php?&id=12&no_cache=1&tx_ttnews[tt_news]=221&tx_ttnews[backPid]=10

    El abogado de Scilingo recurrirá la sentencia por condenar unos hechos de 1977 con una ley dictada 18 años después
    Europa Press, Spagna, 19-04-2005
    http://www.europapress.es/europa2003/noticia.aspx?cod=20050419175312&tabID=1

    Sentencia histórica

    El Pais, Spagna, 20-04-2005
    http://www.elpais.es/articuloCompleto.html?d_date=20050420&xref=20050420elpepiopi_2&type=Tes&anchor=elpporopi

    Sei secoli ai voli della morte
    Una Corte di Madrid condanna il torturatore argentino Scilingo a 640 anni di carcere

    Il manifesto, 20-04-2005
    http://www.ilmanifesto.it/Quotidiano-archivio/20-Aprile-2005/art80.html

    Argentinian jailed for throwing prisoners from plane

    The Guardian, Regno Unito, 20-04-2005
    http://www.guardian.co.uk/argentina/story/0,11439,1463893,00.html

    Cuando la justicia no tiene fronteras

    Pagina12, Argentina, 20-04-2005
    http://www.pagina12web.com.ar/diario/elpais/1-49994.html

    Vedi anche :

    Argentina: è cominciato il turno dell'accusa nel processo di Madrid contro Scilingo
    26 gennaio 2005
    in :
    http://italy.peacelink.org/latina/articles/art_9285.html

    Argentina: la difesa di Scilingo convoca a testimoniare noti esponenti dell'ESMA ma non a Madrid
    20 gennaio 2005
    in :
    http://italy.peacelink.org/latina/articles/art_9203.html

    Argentina: l'imputato Scilingo cambia strategia difensiva: colpo di scena nel processo di Madrid
    18 gennaio 2005
    in :
    http://italy.peacelink.org/latina/articles/art_9166.html

    Argentina: Il volo della morte finito in gabbia
    16 gennaio 2005
    in :
    http://italy.peacelink.org/latina/articles/art_9109.html

    Argentina: alla sbarra in Spagna l'ex cap. Scilingo, ex pentito dei "voli della morte" della Marina argentina
    14 gennaio 2005
    in :
    http://italy.peacelink.org/latina/articles/art_9083.html

    Argentina: La Procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio di sei militari argentini per tre desaparecidos nell'ESMA
    17 novembre 2004
    in :
    http://italy.peacelink.org/latina/articles/art_8166.html


    Aggiornamenti :


    Piden más condena para Scilingo

    Clarín, Argentina, 03-05-2005
    http://www.clarin.com/diario/2005/05/03/elpais/p-00801.htm

    I verbali integrali delle 48 udienze ( Actas estenográficas de las sesiones )
    del processo a Scilingo di Madrid si trovano in:
    http://www.derechos.org/nizkor/espana/juicioral/
    (2-06-2005)

    Verbali delle 48 udienze del processo a Scilingo di Madrid
    vedi: http://lists.peacelink.it/latina/2005/06/msg00017.html

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy