Latina

RSS logo

Mailing-list Latina

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • donazione ONLINE con carta di credito
  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista Latina

...

Articoli correlati

Nicaragua - Tutto pronto per il nuovo anno scolastico

Ministero dell'Istruzione ed organismi internazionali garantiscono alimentazione per un milione di studenti
8 gennaio 2008 - Giorgio Trucchi

Conferenza stampa del ministro De Castilla (© Foto G. Trucchi)

Un decreto presidenziale ha stabilito l'11 gennaio come Giornata Nazionale dell'Istruzione ed il ministero (MINED) ha organizzato una conferenza stampa per far conoscere le iniziative per celebrare questa data e i piani per il nuovo anno scolastico che inizierà il prossimo 4 febbraio.

Tra le iniziative più importanti assume particolare rilevanza il Programma Integrale di Nutrizione Scolastica (PINE), attraverso il quale durante il 2007 sono state distribuite 12.463 tonnellate di alimenti ad alunni ed alunne di tutto il paese, coprendo l'intero anno scolastico.
Quella che viene comunemente conosciuta come "merenda scolastica" ha molteplici obiettivi. Tra i più importanti si possono identificare l'aumento dell'ingestione di alimenti nutritivi ed arricchiti tra bambini e bambine in età scolastica (materna ed elementare), incrementare del 10 per cento la frequenza scolastica e diminuire del 5 per cento l'abbandono nelle scuole materne ed elementari ed infine rafforzare la partecipazione comunitaria e l'adozione di corrette abitudini alimentari e sanitarie all'interno dei centri scolastici.
Con quanto realizzato nel 2007 si è apportato il 30 per cento del fabbisogno calorico giornaliero a 845.992 alunni e alunne dei centri scolastici di tutto il paese, sono stati coinvolti in corsi di formazione su igiene e sanità circa 34 mila genitori che fanno parte dei Comitati di Alimentazione Scolastica ed è stata aumentata del 10 per cento la frequenza scolastica.
Per quello che riguarda l'emergenza sulla Costa Atlantica, colpita nel settembre scorso dall'Uragano Félix, il MINED ha garantito una razione alimentare a 84.463 alunni ed alunne delle scuole pubbliche.

Il MINED, il PINE, il Programma Speciale per la Sicurezza Alimentare (PESA) e la FAO, con la partecipazione diretta di circa 26 istituzioni ed organismi che fanno parte della Alleanza Nazionale contro la Fame in Nicaragua, hanno inoltre continuato lo sviluppo degli Orti Scolastici, come metodologia che contribuisce, a partire dall'istruzione, al raggiungimento della sicurezza alimentare e nutrizionale e ad avanzare nella lotta contro la fame e la povertà. Durante tutto il 2007 sono stati creati Orti Scolastici in 122 scuole, beneficiando circa 28 mila alunni ed alunne.
Tutte queste iniziative fanno parte del programma governativo "Hambre Cero".

Secondo il Ministro dell'istruzione Miguel De Castilla, "abbiamo convocato questa conferenza stampa nei locali del PINE per mostrare l'enorme quantità di alimenti che stanno arrivando per poter coprire il fabbisogno annuale della Merenda Scolastica. Sono già disponibili 5.500 tonnellate di alimenti (mais, fagioli, olio, cereali e riso) che copriranno il fabbisogno di 8 mila scuole".

Alimento per gli alunni e le alunne del Nicaragua (© Foto G. Trucchi)

"Per il 2008 - ha continuato De Castilla - puntiamo a distribuire quasi 23 mila tonnellate di alimenti garantendo l'apporto del 30 per cento del fabbisogno energetico a circa un milione di alunni ed alunne. Il lavoro di rafforzamento della partecipazione comunitaria avverrà attraverso corsi di formazione destinati ad almeno l'80 per cento dei genitori dei Comitati di Alimentazione Scolastica e ci proponiamo anche l'obiettivo di incrementare del 10 per cento la frequenza e la permanenza degli studenti nei centri scolastici".
Per quello che riguarda gli Orti Scolastici, l'obiettivo è di crearli in almeno 800 scuole.
Il ministro ha anche ricordato il profondo impegno del MINED nella lotta contro la fame e la denutrizione nel paese, "in quanto i dati sono allarmanti: il 25 per cento dei bambini e bambine iscritte alla scuola pubblica soffrono una situazione di denutrizione".

Il nuovo anno scolastico

Il ministro ha inoltre informato che il prossimo 11 gennaio verrà creata la Giornata Nazionale dell'Istruzione. Questa data è stata scelta per ricordare ed enfatizzare l'inizio della riforma del sistema educativo in Nicaragua, avvenuta lo scorso anno con l'avvento del nuovo governo e che di fatto ha garantito la gratuità dell'istruzione, la fine della cosiddetta "Autonomia Scolastica", introdotta dai governi neoliberisti, ed il relativo aumento delle iscrizioni alla scuola pubblica.
Durante il primo anno di nuova amministrazione ci sono stati 1.6 milioni di iscritti (171 mila nuovi alunni, pari ad un aumento del 14,6 per cento), un aumento della ritenzione scolastica del 9% e della tassa netta di scolarizzazione del 5,5%.
Per il 2008, il ministro De Castilla ha previsto un aumento di almeno 100 mila iscritti nella scuola pubblica, portando così il totale nazionale a 1.7 milioni di studenti. "Il 22 gennaio apriremo le iscrizioni per il nuovo anno scolastico. Il nostro obiettivo è di raggiungere in quattro anni un livello d'iscrizione netto del 95 per cento, mentre i governi passati ci hanno lasciato in eredità una percentuale che si avvicina all'85%. Parallelamente dovremo diminuire il tasso di abbandono scolastico, per avvicinarci sempre di più al raggiungimento dell'Obiettivo di Sviluppo del Millennio relativo all'Istruzione, il quale prevede il 100 per cento di scolarizzazione entro il 2015", ha dichiarato il ministro.
Nel 2007 sono stati 490 mila i giovani tra i 3 ed i 17 anni che sono rimasti fuori dal sistema scolastico.

Lo sforzo del MINED si dirigerà anche verso la lotta contro l'analfabetismo. Durante il 2007 sono state alfabetizzate circa 50 mila persone, mentre per quest'anno è prevista l'alfabetizzazione di circa 500 mila persone con il metodo "Yo, sí puedo". Durante il 2008 il MINED distribuirà anche materiale scolastico e uniformi a circa 75 mila bambini e bambine di tutto il paese in condizioni di estrema povertà.

Durante la conferenza stampa è stata anche annunciata la firma del Contratto Collettivo con i principali sindacati del paese.
Il professor José Antonio Zepeda, segretario generale della Asociación Nacional de Educadores de Nicaragua (ANDEN), ha annunciato che chiederanno il rispetto di ciò che prevede la Legge Generale dell'Istruzione. "La legge prevede aumenti salariali annuali per i maestri e in questo caso non potranno essere inferiori ai 450 córdobas (24 dollari) approvati lo scorso anno. I 260 milioni di córdobas (13.9 milioni di dollari) previsti dal Bilancio della Repubblica per i salari rispettano ciò che prevede la legge, ma non sono sufficienti. La proposta che abbiamo presentato alla Asamblea Nacional è di 350 milioni (18.6 milioni di dollari). Per trovare i fondi necessari - ha continuato Zepeda - non vogliamo che si tocchino altri programmi diretti ai settori più poveri della popolazione (in chiaro riferimento alle minacce dell'opposizione parlamentare di togliere fondi dai programmi governativi "Hambre Cero" ed "Usura Cero" per aumentare i salari ai settori sanità, istruzione, Polizia ed Esercito). Proponiamo che questi fondi vengano trovati per mezzo della rinegoziazione del Debito Interno, una riforma fiscale di taglio progressivo e la revisione delle enormi esonerazioni fiscali di cui godono molti settori della società, che si sono ormai trasformate in veri e propri sussidi", ha concluso Zepeda.

© (Testo e Foto Giorgio Trucchi - Lista Informativa "Nicaragua y más" di Associazione Italia-Nicaragua - www.itanica.org )

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy