Latina

RSS logo

Mailing-list Latina

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • donazione ONLINE con carta di credito
  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista Latina

...

Articoli correlati

Nicaragua - La UITA invia lettera all'ambasciatore italiano sul caso Pellas

Tra i firmatari anche organizzazioni internazionali
5 agosto 2008 - Giorgio Trucchi

Logo della sezione cañeros ammalati di IRC della UITA (© Rel-UITA)

La Regionale Latinoamericana della Unión Internacional de Trabajadores de la Alimentación (Rel-UITA) ha inviato una lettera all'ambasciatore italiano in Nicaragua, Alberto Boniver, per esprimere il proprio disaccordo con la decisione presa dal presidente della Repubblica italiana di concedere l'alta onorificenza di Grande Ufficiale "Ordine della Stella della Solidarietà Italiana", al presidente del Grupo Pellas, signor Carlos Pellas Chamorro.
La lettera è stata firmata anche da varie organizzazioni internazionali come l'Associazione Italia-Nicaragua, Nicaragua Network degli Stati Uniti, Associazione Nicaragua-Amburgo della Germania e la Federazione dei Lavoratori dell'Alimentazione del Nicaragua (FUTATSCON).
Nelle prossime ore si prevede che altre organizzazioni e singole persone nicaraguensi e di altri paesi inviino all'ambasciata italiana una lettera a sostegno di quella inviata dalla UITA.
Di seguito la traduzione in italiano.

TRADUZIONE

Sig. Ambasciatore della Repubblica d'Italia in Nicaragua
Dr. Alberto Boniver
Managua - Nicaragua

Sig. ambasciatore:

Recentemente il presidente della Repubblica d'Italia ha insignito il signor Carlos Pellas Chamorro, presidente del Grupo Pellas in Nicaragua, con l'onorificenza dell'Ordine della Stella della Solidarietà Italiana, nel suo massimo grado di Grande Ufficiale.

Nel suo discorso al momento di consegnare l'onorificenza, lei ha menzionato come il Grupo Pellas "si è dedicato all'ambito sociale aiutando i meno fortunati. Questo aspetto è molto ammirabile perché non tutti i gruppi economici dedicano tanto tempo e denaro alle opere sociali come fa il Grupo Pellas", ha evidenziato.

Proponendo questa onorificenza, ci sembra che le istituzioni italiane non abbiano preso in considerazione la grave situazione in cui vivono migliaia di ex lavoratori delle piantagioni di canna da zucchero dell'Ingenio San Antonio, proprietà dell'impresa Nicaragua Sugar Estates Ltd che fa parte del Grupo Pellas.

Secondo i dati proporzionati dalla Asociación Nicaragüense de Afectados por Insuficiencia Renal Crónica (ANAIRC), circa 2.900 ex lavoratori dell'Ingenio San Antonio sono deceduti negli ultimi anni, vittime dell'Insufficienza Renale Cronica e si contano a migliaia gli ammalati abbandonati a loro stessi ed alla miseria nella zona occidentale del Nicaragua.

I membri di ANAIRC considerano che l'uso indiscriminato di agrotossici nelle piantagioni di canna da zucchero, sia una delle cause di questa epidemia che sta decimando la popolazione di Chichigalpa e dintorni.

La UITA e le organizzazioni firmatarie, si uniscono all'invito che le fa ANAIRC in un articolo giornalistico che si sta diffondendo in Italia e nel mondo, affinché visiti Chichigalpa e parli con gli ammalati e le vedove e possa quindi accedere a questa triste realtà, molto distante dalla responsabilità imprenditoriale che predica il Grupo Pellas.

Approfitto dell'occasione per porgerle i miei più distinti saluti.

Gerardo Iglesias
Segretario Regionale UITA


© (Testo e Foto Giorgio Trucchi - Lista Informativa "Nicaragua y más" di Associazione Italia-Nicaragua - www.itanica.org )

Allegati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy