Diritti Animali

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • Noi analizziamo l'inquinamento e tu puoi aiutarci
    Basilicata

    Noi analizziamo l'inquinamento e tu puoi aiutarci

    Il tuo 5x1000 per Cova Contro
    27 aprile 2018 - Cova Contro
  • "L'Italia espelle diplomatici russi in servile ossequio alla fedeltà atlantica e sulla base di fake news!"
    Dal comunicato della Rete NoWar:

    "L'Italia espelle diplomatici russi in servile ossequio alla fedeltà atlantica e sulla base di fake news!"

    Con l'affare Skripal, la Gran Bretagna aizza la Guerra Fredda. Orchestra una grossolana montatura contro la Russia e poi, all'unisono, quasi tutti i paesi della NATO espellono “per solidarietà” oltre 100 diplomatici russi. Eppure la GB ha emesso un verdetto senza prove, senza inchiesta indipendente, senza far vedere i rilievi del laboratorio. Un linciaggio bell'e buono.
    31 marzo 2018 - Rete NoWar - Roma
  • Lo stato di salute della Puglia

    Analisi delle cause di decesso in Puglia

    Gli open data ed l'elaborazione statistica statistica hanno consentito questi risultati
    23 marzo 2018 - Antonello Russo
  • Approvata il 4 luglio 2017

    Puglia, mozione per il disarmo nucleare

    Il Consiglio Regionale della Puglia impegnano il Presidente della Regione e la Giunta regionale a richiedere al Governo nazionale di rispettare il Trattato di non proliferazione delle armi nucleari e, attenendosi a quanto da esso stabilito, a porre in essere iniziative finalizzate alla rimozione da parte degli Stati Uniti d’America di qualsiasi arma nucleare dal territorio italiano e alla loro rinuncia a installarvi i nuovi ordigni B61-12 e qualsivoglia altra arma nucleare.
Un'orrenda pratica ancora diffusa ?

Ricci

11 agosto 2005 - Marinella Correggia
Fonte: Impronte - rivista animalista
anno XXII n°5 luglio 2005

riccio Mentre riportavo nel bosco un riccetto forse venuto in paese a far spese e che si era trovato sotto casa mia, la signora mia vicina, di origine abruzzese tanto gentile che mi dà sempre gli gnocchi qunado li fa, mi ha detto. "Ma sì, portalo via è troppo piccolo per mangiarlo" !
Sapevo che in Sardegna gettano i ricci vivi nel fuoco per arrostirli e così orripilata le ho chiesto. "Ma scusi, li mangiano ancora ?". E lei: "Sì, ma più grandi. " E come si uccidono, hanno tutti quegli aghi !".
E lei sorridente: " Si buttano nell'acqua bollente".
Ha detto che una volta ne hanno trovati dieci e " dovevi vedere come saltavano nella pentolona".
Ho detto: "Ma poverini soffrono ! Se buttassero noi nell'acqua bollente".
Ha sorriso con la sua bella faccia paciosa.
A questo punto vorrei sapere se questa orrenda pratica è ancora diffusa in Italia. Ovviamente i ricci, a differenza di aragoste e lumache, sono specie protetta e quindi possiamo denunciare casi simili se li cogliamo in flagrante.
Fatemi sapere...

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)