Internet

Petizione "per un'Italia libera da armi nucleari"

on-line la petizione lanciata dal Partito Umanista
27 febbraio 2007
Fonte: Partito Umanista http://www.partitoumanista.it Buone Nuove - 27 febbraio 2007

Intanto diamo noi il buon esempio!
Prima di andare a chiedere agli altri di non fare le bombe sbarazziamoci di quelle che giacciono, pericolosi ferrivecchi, nelle basi statunitensi del nostro territorio.
La petizione ricorda che l'Italia ha firmato il Trattato di Non Proliferazione e che quindi "si impegna a non ricevere da chicchessia armi nucleari o altri congegni nucleari esplosivi, ne' il controllo su tali armi e congegni esplosivi, direttamente o indirettamente" (art. 2).
La petizione è già stata firmata da associazioni, persone comuni e personalità come il fisico Angelo Baracca, da anni impegnato nella battaglia contro il nucleare.
Angelo Baracca ha rilasciato recentemente un'intervista sull'argomento alla nostra Agenzia:
http://italy.peacelink.org/buone/articles/art_19183.html

Simbolo della pace a Budapest nel corso di una manifestazione

Note: Per firmare:
http://www.partitoumanista.it/petizioni/firma.php?id=1

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)