Consumo Critico

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

    Abbasso gli asparagi e le fragole disponibili tutto l'anno. Vogliamo i cavoli d'inverno ed i pomodori in estate.

    12 marzo 2006 - Nicoletta Landi

    Se vuoi assaporare il meglio di un prodotto, non c'e' dubbio che tu lo debba mangiare di stagione.
    Sicuramente aiutera' ad evitare quel senso di delusione che si prova quando si addenta una pesca che non sa di nulla a confronto del ricordo della pesca succosa che ci mangiavamo da piccoli.
    Questo fenomeno purtroppo e' cominciato quando con la globalizzazione le nostre pesche hanno cominciato a viaggare migliaia di chilometri, in celle frigorifere, colte ancora acerbe dall'albero. E poi conservate in altre celle frigorifere dietro ai banchi del supermercato.

    Il concetto di prodotto di stagione e' intrinsecamente connesso al concetto di prodotto locale: il prodotto infarcito di conservanti o refrigerato perde freschezza e vitamine dopo aver fatto il giro del mondo.

    Dieci motivi per mangiare locale
    http://www.biodiversita.info/modules/cibolocale1/index.php?id=3

    I prodotti locali sono al massimo del loro contenuto nutrizionale.
    Fa pensare ricordare che ai bebe prossimi allo svezzamento i pediatri consigliano frutta di stagione e produzione locale http://xoomer.alice.it/tatanone/proietti10.htm

    Il problema e' che non ci ricordiamo manco piu' cosa e' di stagione e cosa no, dato che siamo abituati a trovare tutti i prodotti disponibili tutto l'anno.
    Un buon calendario contenente i reali prodottu agricoli di stagione in Italia e' disponibile su:
    http://bologna.paginearcobaleno.it/index.php?pg=alimentazione&ext=h&ms=ic

    O sull'eccellente sezione Sustainability dell'universita' di Parma:
    http://www.fis.unipr.it/sustainability/modules.php?op=modload&name=Downloads&file=index&req=viewdownload&cid=3

    Non e' semplice inventarsi ricette a base di broccoli, cavoli, cavolfiori e zucca per tutto l'inverno. Ma, e' proprio il caso di dire, lascera' un altro sapore in bocca.

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)