Disarmo

Lista Disarmo

Archivio pubblico

Benvenuti nella Neo-ConOpticon.

Report del Transnational Institute che denuncia la dominanza dell'industria della difesa nel programma di ricerca sulla sicurezza UE.
“L'intero processo sembra essere progettato dai gruppi di pressione per i gruppi di pressione “.
2 ottobre 2009

Dietro la collaborazione europea  nella 'ricerca' di terra, aerea, marittima, cyber-spazio e sistemi di sorveglianza, la sicurezza dell'Unione europea e la politica di R & D è unita intorno ad un progetto ad alta tecnologia per un nuovo tipo di sicurezza. Si prevede un mondo futuro di zone rosse e zone verdi; frontiere esterne controllate con la forza militare e internamente tramite una rete in espansione di controllo dei punti di sicurezza fisica e virtuale, spazi pubblici. Micro-condizioni e 'mega eventi' controllati da sistemi di sorveglianza high-tech e da forze di reazione rapida; missioni 'di mantenimento della pace' e 'di gestione delle crisi' che non fanno alcuna distinzione operativa tra la periferia di Bassora o la Banlieue, e una crescente integrazione della difesa e sicurezza nazionale in patria e all'estero.

Non si tratta solo di un caso di "sonnambulismo" o "risveglio" della "società della sorveglianza", come la Gran Bretagna Information Commissioner ha avvertito, sembra più simile a voler chiudere un occhio all' inizio di un nuovo tipo di corsa agli armamenti, quello in cui tutte le armi sono rivolte verso l'interno. Welcome to the Neo-ConOpticon.

Giganti della difesa come Thales, Finmeccanica, EADS, Saab e Sagem Défénsé Sécurité sono fra le tante società a cui la Commissione Europea ha affidato lo  sviluppo delle strategie di sicurezza per Europa. Di 46 contratti di ricerca sulla sicurezza durante il primo anno di programma quadro,  17 o il 37%  viene prodotto dagli appaltatori del settore della difesa.



http://www.tni.org/reports/neoconopticon.pdf?

Articoli correlati

  • Ursula Hirschmann
    Europace
    Celebrando i 70 anni dell'Unione europea

    Ursula Hirschmann

    Ricordiamo Ursula Hirschmann, madre fondatrice degli Stati Uniti d'Europa. Dovette sfuggire a una doppia persecuzione, in quanto ebrea e antinazista. Insieme ad Altiero Spinelli ha prefigurato una federazione europea dotata di un Parlamento eletto a suffragio universale e di un governo democratico
    14 maggio 2020 - Virginia Mariani
  • L’indeterminatezza dell’industria militare italiana fra politica estera e di difesa
    Disarmo
    Presenza di armi nucleari americane in Europa

    L’indeterminatezza dell’industria militare italiana fra politica estera e di difesa

    Leonardo sigla un accordo con sei università per lo sviluppo di competenze e tecnologie legate all'intelligenza artificiale applicata ai droni
    28 gennaio 2020 - Rossana De Simone
  • Fermiamo la moria degli insetti
    Ecologia
    Intervista a Viola Clausnitzer

    Fermiamo la moria degli insetti

    La scienziata chiede un’inversione di rotta nell’agricoltura, con misure che favoriscano le piccole imprese.
    30 gennaio 2020 - Sara Wess
  • Il nostro vicino nucleare
    Disarmo

    Il nostro vicino nucleare

    La così detta Françafrique è ancora oggi il pilastro del neocolonialismo francese e della sua stessa grandezza economico/militare
    11 maggio 2018 - Rossana De Simone
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)