Migranti

Lista Diritti Globali

Archivio pubblico

  • La Sea Watch non ha messo in pericolo nessuno durante l'attracco
    Lampedusa, il vero problema erano le grida contro la comandante: "Spero che ti violentano"

    La Sea Watch non ha messo in pericolo nessuno durante l'attracco

    Ecco le immagini che smentiscono il ministro degli interni Salvini. La manovra di accostamento della Sea Watch è avvenuta prendendo le precauzioni del caso, come si può vedere nel filmato.
    29 giugno 2019 - Redazione PeaceLink
  • Sanità di Frontiera, progetto "I colori del mondo"
    Testimonianza di un medico di frontiera

    Sanità di Frontiera, progetto "I colori del mondo"

    Un ambulatorio volontario, gratuito, per gli stranieri senza permesso di soggiorno, a Varese lavora alla luce del sole dal 2009, seguendo i dettami della legge Bossi-Fini, che prima fu Turco-Napolitano
    16 giugno 2019 - Laura Tussi
  • Il Manifesto - Presidente, fermi la strage nel Mediterraneo
    Appello

    Il Manifesto - Presidente, fermi la strage nel Mediterraneo

    L'appello. Padre Alex Zanotelli, missionario comboniano, ed altre cento persone e varie associazioni di solidarietà chiedono al Presidente della Repubblica di intervenire per far cessare l'ecatombe nel Mediterraneo
    26 maggio 2019 - Laura Tussi
  • Migrazioni. Il primo dovere delle istituzioni è rispettare la realtà

    Migrazioni. Il primo dovere delle istituzioni è rispettare la realtà

    In un paese come l'Italia in cui il rapporto tra percezione e realtà è distorto, criminalizzare comportamenti solidali è un grave pericolo e richiede una ferma contrapposizione.
    19 maggio 2019 - Lidia Giannotti
  • Il governo dovrà un giorno rispondere nelle aule di giustizia
    Esseri umani innocenti subiscono vessazioni mostruose

    Il governo dovrà un giorno rispondere nelle aule di giustizia

    Omissione di soccorso dei naufraghi, sabotaggio dei soccorritori volontari, persecuzioni razziste, istigazione all'odio razzista.
    11 febbraio 2019 - Peppe Sini (Centro di ricerche per la pace di Viterbo)
  • Controllare le migrazioni, vendere armi e addestrare i militari del Niger
    Il Niger è fra le nazioni che violano i diritti umani, lo dice Amnesty International

    Controllare le migrazioni, vendere armi e addestrare i militari del Niger

    Commercio d'armi. Svelato il trattato Italia-Niger: apre un nuovo mercato bellico. L'Italia inoltre addestrerà le forze armate di un governo accusato di arrestare persone "colpevoli" di aver esercitato la libertà di espressione
    8 febbraio 2019 - Alessandro Marescotti
  • Che cosa è la solidarietà?
    Tu devi agire nei confronti degli altri cosi' come vorresti che le altre persone agissero verso di te

    Che cosa è la solidarietà?

    Lettera al Presidente della Repubblica dopo la tragica morte di Prince Jerry Igbinosa, che si e' tolto la vita gettandosi sotto un treno dopo essere stato privato di protezione umanitaria
    5 febbraio 2019 - Peppe Sini (Centro di Ricerche per la Pace di Viterbo)
  • I Ministri sono sottoposti, per i reati commessi, alla giurisdizione ordinaria
    Lo stabilisce l'articolo 96 della Costituzione

    I Ministri sono sottoposti, per i reati commessi, alla giurisdizione ordinaria

    Lettera al Presidente della Giunta delle autorizzazioni a procedere per il Ministro dell'interno Matteo Salvini per i reati di cui all'articolo 605, commi primo, secondo, numero 2, e terzo del codice penale (sequestro di persona aggravato)
    3 febbraio 2019 - Peppe Sini (responsabile del "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo Viterbo)
  • Migranti: la nave Sea Watch 3 ha agito correttamente
    La procura di Catania parla della “idoneità” della Sea Watch 3 ad effettuare soccorsi in mare

    Migranti: la nave Sea Watch 3 ha agito correttamente

    Lo dice, con un lungo e articolato comunicato, il procuratore della Repubblica a Catania, Carmelo Zuccaro. L'inchiesta aperta non riguarda la Ong tedesca ma i trafficanti libici e gli scafisti del gommone
    2 febbraio 2019 - Fabio Albanese
  • Si getta sotto il treno per la disperazione
    Prince Gerry aveva 25 anni

    Si getta sotto il treno per la disperazione

    A Natale gli avevano negato il permesso di soggiorno; poi, per gli effetti del Decreto Salvini, aveva anche perso il permesso umanitario.
    31 gennaio 2019 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.24 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)