Ecodidattica

Scuole in rete per la sostenibilità ambientale

Iniziativa pubblica di Ecodidattica

Verrà presentata la strategia del service learning una metodologia promossa dalle Avanguardie Educative dell'’INDIRE. Appuntamento in streaming video per il 20 aprile 2021 alle ore 16. Si potrà accedere andando sul sito www.ecodidattica.it e cliccando sul bottone rosso di Youtube.
19 aprile 2021
Redazione Ecodidattica

Ecodidattica Cosa è la rete Ecodidattica

Si chiama Ecodidattica. E’ una rete di scuole ed è nata a Taranto. Si sta estendendo in tutta la provincia e anche su scala più vasta. Si diffonde grazie all’impegno attivo e capillare di insegnanti che, in tempo di covid, stanno usando le tecnologie di videoconferenza per fare rete e condividere le idee innovative e buone pratiche. E’ un movimento che da cinque anni (l’accordo di rete fra le prime undici scuole fu firmato nel 2016) si proietta sul territorio grazie alla metodologia del Service Learning, una strategia educativa che l’INDIRE (Istituto Nazionale Documentazione Innovazione Ricerca Educativa) promuove a livello nazionale per creare un rapporto stretto fra scuola e società circostante e per coltivare competenze che servano alla cittadinanza attiva. Ecodidattica si sta accreditando presso l’INDIRE tramite la propria scuola copofila, l’Istituto Righi di Taranto, nell’ambito delle Avanguardie Educative, un movimento per individuare, supportare e diffondere buone pratiche e modelli educativi volti a ripensare l’organizzazione della didattica. Dalle prime 11 scuole di cinque anni fa Ecodidattica è arrivata oggi a 45 e la mappa della loro diffusione è su questo dossier digitale https://wke.lt/w/s/NQf_Uv 

Il sito web della rete Ecodidattica è www.ecodidattica.it 

Ecodidattica è orientata a condividere progetti di educazione ambientale su scala provinciale. Scuole in rete per promuovere l’educazione ambientale, la cittadinanza attiva e lo sviluppo sostenibile. Oltre duecento insegnanti formati e coinvolti in cinque anni di attività. Una presenza capillare che si propone utilizzare le ore di educazione civica per promuovere gli obiettivi di sostenibilità ambientale dell’Agenda ONU 2030.

L’iniziativa pubblica del 20 aprile alle ore 16

Per il prossimo 20 aprile, dalle ore 16 in poi, è programmata un'iniziativa di condivisione per la Rete Ecodidattica dal titolo: "Ecodidattica: Padlet nel Padlet".

Tutto si svolgerà in videoconferenza su Youtube. L’iniziativa sarà presentata dal dirigente scolastico Iole De Marco, dell’IISS Righi di Taranto, la scuola capofila della rete Ecodidattica.

Per collegarsi basterà andare dalle ore 16 in poi su www.ecodidattica.it e cliccare sul pulsante rosso di Youtube.  

L’evento è pubblico e ha lo scopo di far conoscere la Rete Ecodidattica a chiunque sia interessato, condividendo le attività svolte dalle scuole. Un evento a più voci che punta a far conoscere i tanti Padlet delle scuole, ossia le bacheche digitali didattiche su cui gli insegnanti hanno inserito i lavori svolti dai bambini e dai ragazzi. Tutti i Padlet sono stati coordinati in un Padlet globale in cui si delinea il mosaico digitale dei lavori di ogni scuola. Ecodidattica è proprio questo: un progetto che mira a condividere conoscenze e competenze relative alla sostenibilità ambientale.

Dare voce alle scuole per la sostenibilità ambientale

Ogni scuola della Rete Ecodidattica, in questa videoconferenza, potrà presentare il proprio Padlet con la bacheca digitale delle attività svolte e da svolgere. I vari Padlet sono linkati nel Padlet globale della Rete Ecodidattica (raggiungibile tramite www.ecodidattica.it).Tale iniziativa mira a condividere e pubblicizzare in videoconferenza le attività che ogni scuola della rete ha realizzato o ha previsto di realizzare.

Come collegarsi, come diffondere

L’iniziativa si può seguire in diretta streaming su Youtube e l’accesso avviene dal sito www.ecodidattica.it 

Ogni scuola può promuovere l'evento fra i propri docenti e studenti in modo che possano seguire l'evento su Youtube. Sono invitati i genitori, i giornalisti e i cittadini interessati.

Da Youtube chiunque potrà porre domande scrivendo nella chat.

La videoconferenza è interattiva per i referenti della rete che potranno intervenire e relazionare, anche con alcuni studenti.

Spiega Iole De Marco, dirigente dell’IISS Righi di Taranto: “Sarà un importante momento di conoscenza reciproca, di condivisione e di rafforzamento dei legami che ci uniscono in rete per collaborare. Sarà anche un evento per far conoscere all'esterno la rete Ecodidattica. Vi metteremo anche al corrente dei passi in avanti che stiamo facendo con le Avanguardie Educative di INDIRE. Sarà una occasione per dimostrare cosa possono fare insieme le scuole per promuovere l'educazione ambientale, lo sviluppo sostenibile e la responsabilità sociale”.

La relazione introduttiva dell’evento sarà curata da Alessandro Marescotti, docente referente del Progetto Ecodidattica dell’IISS Righi di Taranto, e il coordinamento tecnico sarà curato da Rocco Martella, docente di informatica della stessa scuola.

Articoli correlati

  • La scuola per il futuro, corso di educazione ambientale
    Ecodidattica
    Corso per insegnanti ed educatori dal 27 al 29 agosto presso l’Oasi di Cavoretto (TO) oppure online

    La scuola per il futuro, corso di educazione ambientale

    Casacomune propone la seconda edizione di una formazione per insegnanti ed educatori su cambiamenti climatici, biodiversità, conflitti ambientali, cibo e salute. Si offriranno spunti di riflessione su stili di vita e di azione incontrando testimoni di esperienze virtuose o di impegno collettivo.
    1 agosto 2021 - Casa Comune
  • Unep–Fao: ogni dollaro investito in ripristino della natura ne porta 30 di benefici
    Ecologia
    ONU, 2021-2030 dedicato al ripristino degli ecosistemi

    Unep–Fao: ogni dollaro investito in ripristino della natura ne porta 30 di benefici

    La situazione è grave, il nostro pianeta sempre più inquinato, in forte crescita l’uso di plastica, prodotti chimici e pesticidi. La pandemia ha intensificato il rilascio di rifiuti nell’ambiente.
    29 giugno 2021 - Maria Pastore
  • Scritti di Giorgio Nebbia
    Ecodidattica
    Un'antologia a cura di Altronovecento

    Scritti di Giorgio Nebbia

    Giorgio Nebbia era un chimico e ha insegnanto merceologia all'Università di Bari. E' stato un ecologista fin dalla metà degli anni Sessanta e qui trovate in forma di antologia i suoi scritti che riguardano la storia dell’ambiente e dell’ambientalismo.
  • "La nuvola di smog"
    Cultura
    Commento di alcuni brani tratti dal racconto di Italo Calvino del 1958

    "La nuvola di smog"

    Una impietosa descrizione della polvere, frutto di una città industriale dominata da una fabbrica di ghisa. Il protagonista è un giornalista che arriva in città e che non riesce ad adattarsi alla polverosità della sua stanza, presa in affitto, e del suo ufficio.
    20 maggio 2021 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)