La nonviolenza da Gandhi a Capitini... a 60 e 40 anni dalla loro morte

Incontro di riflessione sulla storia della nonviolenza attiva da M.K. Gandhi a Aldo Capitini presso la Casa Ecumenica Eirene di San Severo (Fg).
18 settembre 2008
Lucia D’augelli

Mahatma Gandhi

Ci piacerebbe che in un giorno di miracoli la gente smettesse di correre, che senza pensare a nulla ponesse tutto il proprio essere all’ascolto. Lontani dal frastuono di questa vita moderna, spenti cellulari e televisori, sarebbe bello raccoglierci intorno alle nostre anime per smascherarne meschinità e indifferenze.
Scopriremo così di essere direttamente responsabili di tutto il degrado e la violenza di questo malandato pianeta.
Sapremo di essere stati protagonisti e non spettatori di tutti i soprusi e gli oltraggi perpetrati ai danni dei più deboli. Un processo doloroso ma necessario. Questa consapevolezza ci porterebbe non alla fine di un viaggio ma ad un punto di partenza.

Da qui la ricerca instancabile di una strategia reale e concreta che possa risanare definitivamente il sistema. Certo il lavoro da compiere è faticoso ma non impossibile. Deve accompagnarci in ogni momento la fede incrollabile di riuscire nell’intento, ci sia da esempio la vita di grandi uomini che con la forza delle loro idee sono riusciti a cambiare il corso della storia.

Una proposta valida, che in passato ha dato già i suoi frutti, può giungerci dall’opera di un grande uomo di pace: M.K. Gandhi.
Il suo programma costruttivo, basato sul principio della non violenza, fu applicato in tutti i campi della vita dell’uomo e gli echi della sua rivoluzione pacifica risuonano ancora oggi in tutto il mondo. Sicuramente una risposta per tutti coloro che, mai arresi, lottano per un mondo migliore.

Aldo Capitini

Un giorno di miracoli, il 20/09/2008 alle 17,30, è stato scelto dal centro Eirene di San Severo per testimoniare l’attualità del programma gandhiano. Prestiamo ascolto: attraverso la vita di Gandhi e incrociando quella di Aldo Capitini sapremo che una strada da percorrere esiste. Il titolo dell’incontro sarà: “La NONVIOLENZA” da Gandhi a Aldo Capitini…… a 60 e 40 dalla loro morte.
Relatore: Rocco Altieri, docente al corso di laurea “ Scienze per la pace”, Università di Pisa.

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito del centro Eirene: www.casaeirene.org

Incontro di riflessione

"La nonviolenza da Gandhi a Capitini... a 60 e 40 anni dalla loro morte"
20 settembre 2008 - ore 17.30
Casa Ecumenica Irene - via Daunia, 41 San Severo (FG)
Interviene: Rocco Altieri, docente di Teoria e Pratica della Nonviolenza al Corso di laurea in "Scienze per la Pace" dell'Università di Pisa.

Articoli correlati

  • Piazza Tien An Men e la ribellione nonviolenta dei giovani cinesi
    Storia della Pace
    Oggi ricorre l'anniversario della repressione del 4 giugno 1989

    Piazza Tien An Men e la ribellione nonviolenta dei giovani cinesi

    Gli eroi nella fotografia del carro armato sono due: il personaggio sconosciuto che rischiò la sua vita piazzandosi davanti al carro armato e il pilota che si rifiutò di falciare il suo compatriota, fermando l'intera colonna
    4 giugno 2020 - Redazione PeaceLink
  • Il gesto antirazzista con un ginocchio a terra fu pensato dal giocatore di football Kaepernick
    Pace
    Suscitò l'ira di Trump

    Il gesto antirazzista con un ginocchio a terra fu pensato dal giocatore di football Kaepernick

    Trump disse: "Sarebbe bellissimo vedere i proprietari delle squadre dire: portate quel figlio di puttana fuori dal campo, fuori, è licenziato". In questi giorni quel gesto è stato replicato da alcuni poliziotti e da vari giocatori di calcio
    3 giugno 2020 - Redazione PeaceLink
  • Dobbiamo potenziare la difesa civile, non armata e nonviolenta
    Pace
    Se vogliamo difendere la Repubblica

    Dobbiamo potenziare la difesa civile, non armata e nonviolenta

    I simboli della "difesa della Patria" oggi sono le mascherine, i guanti, il disinfettante; simboli di tutela della vita, della salute dei piu' deboli e fragili. Gli strumenti militari, invece, cacciabombardieri, blindati e corazzate non sono serviti a fermare il virus, non ci hanno difeso.
    2 giugno 2020 - Mao Valpiana
  • Poliziotti americani in ginocchio davanti ai manifestanti
    Editoriale
    Riportiamo un video che documenta episodi inusuali di dialogo fra manifestanti e forze dell'ordine

    Poliziotti americani in ginocchio davanti ai manifestanti

    Siamo di fronte a casi in cui lo scontro si trasforma nel suo opposto e assume le caratteristiche tipiche della nonviolenza. Sono gesti nati nel mondo dello sport e che negli anni hanno assunto un potente valore simbolico antirazzista.
    2 giugno 2020 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)