MESSAGGIO DEL SEGRETARIO GENERALE DELLE NAZIONI UNITE BAN KI-MOON IN OCCASIONE DELLA GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA NONVIOLENZA

Ieri 2 ottobre, anniversario della nascita del Mahatma Gandhi, il messaggio del segretario delle Nazioni Unite Ban Ki-Moon ha evidenziato l'importanza della nonviolenza gandhiana nel mondo attuale.
3 ottobre 2008

Gandhi in Inghilterra

Pubblichiamo il messaggio del segretario delle Nazioni Unite, Ban Ki-Moon in occasione della Giornata Internazionale della nonviolenza

"La Giornata internazionale della nonviolenza, celebrata nell'anniversario della nascita del Mahatma Gandhi, assume quest'anno un significato speciale.
Nel 2008 ricorre infatti il sessantesimo anniversario della Dichiarazione dei diritti umani.
Esiste una connessione filosofica profonda tra i principi fondamentali contenuti nella Dichiarazione e quelli cui si e' ispirato il Mahatma Gandhi.
Il Mahatma Gandhi trovo' sempre la risposta nell'azione. Come egli era solito dire, "Un minimo di pratica vale piu' di tante prediche".
Sta a noi emulare il suo spirito attraverso la pratica della dottrina della nonviolenza, della giustizia e della pace.
Il lascito e i principi del Mahatma, contenuti nella Dichiarazione dei diritti umani, vengono oggi trasmessi attraverso le celebrazioni della Dichiarazione e le attivita' svolte dalle Nazioni Unite e dai suoi partner nella societa' civile: capi religiosi, insegnanti, artisti e molti altri.
Il nostro compito e' garantire che i diritti contenuti nella Dichiarazione rappresentino una realta' viva, conosciuta, condivisa e celebrate da tutti e ovunque.
Spesso, sono proprio coloro che hanno bisogno che i propri diritti siano tutelati a dover essere informati che tali diritti esistono, ed esistono per loro.

A molti nel mondo e' ancora negato l'accesso ai diritti fondamentali. Per questo gli insegnamenti del Mahatma Gandhi sono oggi piu' importanti che mai.
Nella Giornata internazionale della nonviolenza e in occasione del sessantesimo anniversario della Dichiarazione dei diritti umani, possa il Mahatma Gandhi guidarci nella nostra missione".

Note: Dall'Unric - United Nations Regional Information Centre for Western Europe
(sito: www.unric.org e per maggiori specifiche informazioni:
www.un.org/events/nonviolence/2008/ ).

Articoli correlati

  • Il ferroviere di San Siro. Giuseppe Pinelli e la ripresa dell'Unione Sindacale Italiana a Milano
    Pace
    Recensione su Rivista Anarchica - A n. 432 Marzo 2019

    Il ferroviere di San Siro. Giuseppe Pinelli e la ripresa dell'Unione Sindacale Italiana a Milano

    Libro di Franco Schirone. Coedizione Associazione Culturale "Pietro Gori" - Milano e Unione Sindacale Italiana -USI-CIT. Recensione di Fabrizio Cracolici
    26 febbraio 2019 - Laura Tussi
  • Donne e uomini per la pace
    Storia della Pace
    Archivio biografico

    Donne e uomini per la pace

    A questa pagina web è allegato un file con alcune schede biografiche contenenti consigli per la lettura e indicazioni di approfondimento
    14 agosto 2004 - Associazione PeaceLink
  • Gandhi
    Storia della Pace
    Nell'anniversario della morte

    Gandhi

    Guido' grandi lotte politiche e sociali affinando sempre piu' la teoria-prassi nonviolenta e sviluppando precise proposte di organizzazione economica e sociale in direzione solidale ed egualitaria. Fu assassinato il 30 gennaio del 1948.
    30 gennaio 2019 - Peppe Sini
  • Giuseppe Pinelli, il ferroviere di San Siro
    Pace
    Presentazione del Libro:

    Giuseppe Pinelli, il ferroviere di San Siro

    Dalla lotta partigiana al movimento anarchico e alla non violenza, Pino era un ottimista che viveva con entusiasmo quel tempo di speranze e di profondi cambiamenti. Con la sua tragica morte è diventato un simbolo dei diritti negati e dei connotati violenti che può assumere il potere
    13 gennaio 2019 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.20 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)