Genova

La memoria in Piazza Alimonda. Petizione

Con questa raccolta di firme si chiede che sia possibile collocare nell’aiuola centrale di Piazza Alimonda un cippo in marmo recante il nome, il cognome e la data di morte di Carlo Giuliani. La memoria del ragazzo ucciso non è solo un fatto privato, ma riassume le drammatiche giornate del luglio 2001 e riguarda la città di Genova e la democrazia.
1 febbraio 2005 - Comitato Piazza Carlo Giuliani

Caro sostenitore, cara sostenitrice,

dieci giorni fa, con la scusa di ripitturare la cancellata, il parroco della chiesa ha fatto togliere tutto ciò che rappresentava l'altare laico in piazza Alimonda. Occorre aggiungere per rispetto della verità che piantine, fiori, nastri, biglietti e la fotografia di Carlo sono stati raccolti in un secchio all'interno della cancellata stessa, a disposizione della famiglia. Ciò non toglie, tuttavia, che sia stato eliminato un luogo di memoria che molti cittadini di Genova, con esclusione dei fascisti di Alleanza nazionale e della destra, rispettano e vogliono conservare. Alcuni di questi cittadini, con la condivisione del nostro Comitato, hanno pensato di raccogliere le firme per una petizione, da inviare al sindaco, che vi alleghiamo. In questo senso si stanno adoperando anche alcuni consiglieri comunali.

Dal momento che la memoria dei fatti di Genova e dell'uccisione di Carlo, che li riassume e li rappresenta in tutta la loro violenza, riguarda l'intero paese, vi chiediamo di aiutarci a raccogliere altre firme, che potrete poi inviarci con posta prioritaria all'indirizzo del Comitato (Comitato Piazza Carlo Giuliani o.n.l.u.s. via S. Pantaleo 1A - 16137 GENOVA).

Grazie fin d'ora per la collaborazione!

Il Comitato Piazza Carlo Giuliani

Allegati

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.21 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)