Latina

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • Il tessitore dei diritti umani
    Iqbal Masih, tredici anni, è stato ucciso a Lahore il 16 aprile 1995

    Il tessitore dei diritti umani

    Iqbal Masih era colpevole: colpevole per essersi ribellato alla mafia dei tappeti, allo sfruttamento minorile ed aver istigato altre persone a seguire il suo esempio
    3 marzo 2018 - Giacomo Alessandroni
  • Stephane Hessel
    Nel quinto anniversario della scomparsa

    Stephane Hessel

    Stephane Hessel ha partecipato eroicamente alla Resistenza francese (catturato dai nazisti e deportato nel campo di sterminio di Buchenwald riusci' a evadere e continuare la lotta) e dopo la guerra ha lavorato al Segretariato generale dell'Onu ed e' stato uno dei principali redattori della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.
    27 febbraio 2018 - Peppe Sini
  • Messico: sulla morte dell'indigena purépecha Guadalupe Campanur l'ombra del crimine organizzato
    Ad oltre un mese dal suo omicidio, ancora nessuna novità ufficiale sull'omicidio dell'attivista ambientalista

    Messico: sulla morte dell'indigena purépecha Guadalupe Campanur l'ombra del crimine organizzato

    La donna apparteneva alla comunità di Cherán, dichiaratasi nel 2011 territorio libero e autonomo
    19 febbraio 2018 - David Lifodi
  • Honduras scosso da una crisi terribile dei diritti umani

    Honduras scosso da una crisi terribile dei diritti umani

    Elezioni fraudolente e usurpazione presidenziale annunciano forte instabilità
    5 febbraio 2018 - Giorgio Trucchi

Amnesty International condanna l'attentato contro l'attivista Norma Andrade

6 dicembre 2011 - Amnesty International

Norma Andrade Amnesty International condanna energicamente l'attentato contro Norma Andrade, membra dell'associazione civile Nuestras Hijas de Regreso a Casa avvenuto venerdì scorso quando fu attaccata da uno sconosciuto con arma da fuoco mentre tornava a casa a Ciudad Juárez. La difensora dei diritti umani è ricoverata in ospedale, pare in condizioni stabili.

L'organizzazione fa un appello urgente alle autorità federali e statali perché garantiscano la sicurezza a Norma Andrade e ai membri della sua famiglia, incluso Malú García Andrade, sua figlia, anche lei direttrice di Nuestras Hijas de Regreso a Casa.

E' essenziale che questo incidente venga indagando in modo imparziale ed efficace, tanto più considerata la serie di minacce contro Norma Andrade e gli altri membri della organizzazione di Nuestras Hijas de Regreso a Casa.

Norma Andrade è una delle fondatrici dell'organizzazione dei diritti umani Nuestras Hijas de Regreso a Casa che reclama giustizia sui casi di donne e bambine assassinate e sparite in Ciudad Juárez. Questa organizzazione ha giocato un ruolo fondamentale nel portare davanti alla Corte Interamericana dei Diritti Umani il caso “Campo di Cotone” che terminò con la sentenza della Corte contro lo Stato messicano per l'assassinio di diverse giovani donne trovate nel Campo di Cotone nel 2001.

Norma Andrade è anche madre di Lilia Alejandra García Andrade che fu assassinata a Ciudad Juárez nel 2001. Non ha rinunciato a lottare per la giustizia e la verità sul caso di sua figlia e anche per tante altre famiglie colpite dal femminicidio in Ciudad Juárez,

Norma Andrade, Malú García Andrade e altri attivisti di Nuestras Hijas de Regreso a Casa hanno ottenuto misure di provvedimento dalla Corte Interamericana.

Amnesty International Messico

Note:

http://www.amnistia.org.mx/

Traduzione di Monica Mazzoleni 4/12/2011

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)