Latina

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • Conto Corrente Bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

censura

9 Articoli
  • Argentina: il macrismo attacca la libera informazione
    Licenziato il giornalista di C5N Victor Hugo Morales, che aveva denunciato le pratiche mafiose del Clarín

    Argentina: il macrismo attacca la libera informazione

    Da quando Macri è giunto al potere gran parte dei giornalisti ritenuti non graditi è stata licenziata
    13 dicembre 2017 - David Lifodi
  • I militari chiudono Radio La Voz de Zacate Grande

    Honduras: nuovo attacco alla libertà d'informazione

    Dietro l’aggressione alla radio l’ombra del potente latifondista Miguel Facussé
    8 giugno 2010 - David Lifodi
  • El País, La Repubblica, Messico, Nicaragua, Venezuela, facinorosi e falangisti

    Succedono cose interessanti rispetto alla stampa e all'America Latina. Succede per esempio che El País, giornale nato dall'antifranchismo militante e legato a doppio filo con il PSOE, nella sua edizione internazionale -ovvero messicana- sia schierato al 100% con il neofalangista Felipe Calderón. E´ vomitevole come un quotidiano con quella storia -e per il quale non mi pregio piú di aver lavorato a metá degli anni '90- si spelli quotidianamente le mani per un signore che poteva fare al massimo il sottosegretario con Francisco Franco, perché sarebbe stato considerato troppo di destra, e che ha giá designato come ministro dell'interno un riconosciuto repressore, torturatore e assassino come Francisco Ramirez Acuña, ex governatore panista di Jalisco. Silenzio del País.
    27 novembre 2006 - Gennaro Carotenuto
  • Cuba:Il candore dei cronisti italici

    Uno spirito caustico come Daniel Chavarría, scrittore e rivoluzionario uruguayano, ha liquidato l'episodio dell'espulsione da Cuba di Francesco Battistini del Corriere della Sera e di Francesca Caferri de la Repubblica, insieme a due o tre politici polacchi, con una battuta crudele "Meno male! A Cuba i giornalisti li espellono, in Iraq invece la truppa d'occupazione nordamericana spara loro addosso".
    25 maggio 2005 - Gianni Minà
  • Cuba: se Fidel caccia i giornalisti in bermuda

    24 maggio 2005 - Maurizio Matteuzzi
  • Venezuela: militari e funzionari irrompono in una emittente radiofonica e sequestrano l'impianto

    proteste di RSF per l'irruzione di funzionari della commissione nazionale delle telecomunbicazioni (conatel) e di 5 militari nei locali di Radio Alternativa, avvenuta il 10 maggio, e per il sequestro del materiale emittente della radio
    16 maggio 2005 - Reporters sans frontiers
  • Venezuela: RSF denuncia una limitazione della libertà di stampa in alcune disposizioni della Riforma del Codice Penale

    Dei 38 articoli modificati, cinque minacciano direttamente la libertà di stampa, aggravando le pene per determinare reati a mezzo stampa, inducendo i giornliasti ad una autocensura nelle loro critiche all'autorità, per timore di incorrere in gravi punizioni
    27 marzo 2005 - Reporters sans Frontiers
  • Minacce su chi pubblica libri di paesi soggetti ad embargo da parte di Washington

    Adesso l'OFAC censura i libri su Cuba

    L'OFAC ha proibito la pubblicazione di libri come un'enciclopedia della musica cubana, un'antologia della letteratura ed un'opera sulla prevenzione dei terremoti
    14 dicembre 2004 - Gabriel Molina
  • Acceso a Internet: ¿Qué pasa con Cuba?

    smentite le notizia apparse sulla chiusura dell'accesso ad internet per i cittadini cubani
    22 gennaio 2004 - Rosa Miriam Elizalde
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.6 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)