Migranti

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

    MareNostrum Newsletter n 11

    8 agosto 2005 - Stefano Mencherini (regista RAI e giornalista indipendente)

    INDICE:

    1. Università di Melbourne e Lumsa di Roma: due tesi
    su Mare Nostrum
    2. Adn Kronos: Mencherini, la Bignardi e Locarno
    3. Proiezioni il 10 agosto alla festa di Legambiente
    di Ripescia(Grosseto) e a San Michele Salentino
    (Brindisi).

    1. Università di Melbourne e Lumsa di Roma: due tesi
    su Mare Nostrum

    Dipartimento di italianistica, estratto dalla tesi di
    Vivian Gerrand,
    Università di Melbourne (Australia)

    7) Il racconto visivo

    Il nostro paese ha avuto le fossi comuni con le
    foibe.e oggi ha le fossi comuni per
    gli immigrati clandestini che non hanno neanche nome.
    Sono quelli che muoiono
    durante gli sbarchi o durante i tentativi di
    traversata. Sono ormai migliaia.Quindi
    noi abbiamo una fetta di mare che è mare insanguinato
    dove andiamo a fare le nostre
    vacanze, dove adesso bagniamo i nostri bambini.

    http://italy.peacelink.org/migranti/articles/art_12242.html

    Estratto dalla tesi di laurea di Andrea
    Gagliarducci,
    Corso di Scienze della Comunicazione LUMSA
    (Roma)

    "Il linguaggio giornalistico nel gioco dello spiegare
    e del comprendere"


    Appendice I

    Intervista a Stefano Mencherini,

    autore del film Mare Nostrum

    http://italy.peacelink.org/migranti/articles/art_12243.html

    2. Adn Kronos: Mencherini, la Bignardi e Locarno

    Cinema: Mencherini rinnova protesta per mancata
    partecipazione a
    Locarno
    Il regista, a cosa serve Festival se non dà visibilità
    a lavori
    censurati?
    Roma, 5 ago. (Adnkronos)

    - Stefano Mencherini, giornalista indipendente e
    regista Rai, in una
    nota
    rinnova la sua protesta per la mancata partecipazione
    al Festival di
    Locarno
    del suo "Mare Nostrum", il film-inchiesta del 2003
    sulle politiche
    dell'
    immigrazione in Italia, che dimostra "la disumanità
    della cosiddetta
    legge
    Bossi-Fini-Mantovano", spiega il regista.
    "A cosa servono i Festival come quello di Locarno se
    non si da
    visibilità a
    lavori censurati da tutte le televisioni, italiane,
    nel mio caso?", si
    chiede Mencherini, aggiungendo: "Non basta un
    libro,allegato a suo
    tempo con
    altra documentazione, che raccoglie tutta la rassegna
    stampa nazionale
    e
    internazionale raccolta in oltre due anni di
    censure?".
    (Frc/Pe/Adnkronos)

    3. Proiezioni il 10 agosto alla festa di Legambiente
    di Ripescia(Grosseto) e a San Michele Salentino
    (Brindisi).

    10 agosto 2005 - ore 20:30
    Ripescia (GR)

    "MARE NOSTRUM" AL CLOROFILLA FILM FESTIVAL
    NELLA SERATA DEDICATA AI DOCUMENTARI
    IL LAVORO CHE PARLA DI IMMIGRAZIONE REALIZZATO
    DAL GIORNALISTA INDIPENDENTE STEFANO MENCHERINI
    TROVA UNO SPAZIO AL FESTIVAL DI LEGAMBIENTE

    http://db.peacelink.org/calendario/event.php?id=2175

    San Michele Salentino (Brindisi) mercoledì 10 agosto,
    ore 21, proiezione di Mare Nostrum e dibattito con
    l'autore

    http://db.peacelink.org/calendario/event.php?id=2178

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)