Caso Moro

Video

Sul caso Moro l'ombra della 'ndrangheta

Indagini in corso da parte della Procura di Reggio Calabria. I dati che emergono dalla nuova indagine della magistratura "contrastano con le ricostruzioni del brigatista Valerio Morucci, tanto per numero di armi quanto per tipologia utilizzata".
Fonte: Servizio di Consolato Minniti per LaC TV (sul canale 19 del digitale terrestre e in streaming) - 24 dicembre 2016

In sintesi

Sul rapimento e l'uccisione dello statista Dc, Aldo Moro, indaga anche la Procura di Reggio Calabria. E' quanto si apprende dagli atti della commissione parlamentare d'inchiesta presieduta da Giuseppe Fioroni. Ora, i legami con la 'ndrangheta sembrano farsi sempre più concreti. Secondo il collaboratore di giustizia Saverio Morabito, Antonio Nirta si trovata in via Fani durante l'agguato ad Aldo Moro. Il generale dei carabinieri in pensione Antonio Federico Cornacchia - sentito dalla commissione parlamentare di inchiesta - ha svelato un retroscena: la 'ngrangheta cercava Aldo Moro. La 'ndrangheta vendeva armi a tutti, terroristi compresi.

Note: Arrestato ex deputato di Forza Italia per terrorismo: vendeva armi alle Farc
"L'ex deputato di Forza Italia Massimo Romagnoli, 43 anni, è stato arrestato martedì in Montenegro e incriminato per terrorismo dalla Procura federale di New York. Come riporta l'agenzia rumena Mediafax, ad annunciare l'arresto sono stati il procuratore Preet Bharara e l'amministratrice della Dea, l'agenzia anti droga statunitense, Michele Leonhart. Romagnoli, nato a Capo d'Orlando (Messina) l'8 gennaio del 1971, era stato eletto nel 2006 alla Camera per la circoscrizione Europa".
https://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/11734463/Arrestato-ex-deputato-di-Forza-Italia.html

Articoli correlati

  • Perché ricordare Aldo Moro
    Caso Moro
    Il 9 maggio del 1978 fu eliminato uno statista inviso agli Stati Uniti e che aveva parlato troppo

    Perché ricordare Aldo Moro

    PeaceLink ha dedicato uno spazio ad Aldo Moro. Esplorate questo spazio di informazione e scoprirete che ciò che vi hanno detto per tanti anni non è tutta la verità e in certi casi non è la verità.
    9 maggio 2020 - Alessandro Marescotti
  • Peppino Impastato et Aldo Moro, un pas de plus
    Français PeaceLink
    Ce qui a été découvert et ce qui reste à découvrir

    Peppino Impastato et Aldo Moro, un pas de plus

    Alors qu'en 1978, les Brigades rouges avaient assassiné Aldo Moro, la mafia tue Peppino Impastato. Depuis ces événements, de nombreux détails et inconfortables vérités ont émergées
    9 maggio 2020 - Alessandro Marescotti
  • Caso Moro
    Non è la piazza che accusa il palazzo, ma il palazzo che accusa sé stesso

    Il Memoriale Moro trovato nel covo di via Montenevoso a Milano

    A chiare lettere ci sono scritte cose terribili sulla storia italiana e sui segreti della DC. E noi sappiamo, e pur sapendo non facciamo niente e non ce ne importa niente. Sappiamo e continuiamo a vivere nella più totale e oscena indifferenza.
    Riccardo Lestini
  • Caso Moro
    Era il 1978 e Moro, prigioniero delle BR, scrisse un memoriale che i brigatisti non diffusero

    "Tutto verrà reso noto al popolo", ma non fu così

    Nel comunicato n. 1 i brigatisti parlano di un Tribunale del Popolo e che tutto quello che avrebbe detto Moro sarebbe stato "trattato pubblicamente". Nel comunicato n.5 i brigatisti annunciano che "tutto verrà reso noto al popolo e al movimento rivoluzionario"
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)