Pace

RSS logo

Mailing-list Pace

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Pace

...

Articoli correlati

  • Se la criminologia è lo specchio del mondo...

    Specchio, specchio dele mie brame, chi è il più criminale del reame?

    10 giugno 2007 - Nadia Redoglia
  • L'ipocrisia della "politica di guerra"

    L'ipocrisia della "politica di guerra"

    Quali verità sono state "inconfutabilmente" accertate?
    Che Nicola Calipari era un "un dirigente del SISMI estremamente leale verso la Repubblica Italiana e stimato amico degli Stati Uniti"; che ha dato la sua vita "e alla sua memoria e alla sua eroica attività è stata giustamente conferita dal Presidente della Repubblica la Medaglia d'Oro al Valor Militare"
    3 maggio 2005 - Loris D'Emilio
  • Dagli amici mi salvi Iddio...

    Se ad un americano forse non sarebbe mai venuto in mente di vedere cosa c'è sotto le pecette nere del Rapporto Calipari ad un italiano non può venire in mente altro
    3 maggio 2005 - Corrado Giustozzi
  • Rapporto Calipari, un pdf rivela gli omissis

    Nomi e cognomi, fatti ed eventi nascosti dagli americani nel Rapporto Calipari sono svelati su Internet. Ma i servizi italiani non se ne accorgono. Nel pallone l'intelligence dei due paesi. I dettagli
    2 maggio 2005 - Punto Informatico

Lettera di solidarietà alla famiglia Calipari

29 aprile 2005 - Tiziana Saracco

Firenze 14 Aprile 2005

E’ già passato un mese e 10 giorni dalla tragica sera del 4 marzo 2005,
quando dopo la meravigliosa notizia della liberazione di Giuliana Sgrena è
seguita quella della morte di Nicola Calipari che ha lasciato tutti sgomenti.

Oggi, dopo aver sentito la notizia (non ufficiale ma tremendamente
verosimile) del rapporto preliminare della commissione Usa-Italia il quale
stabilisce che i soldati americani che hanno sparato contro la macchina
non hanno alcuna responsabilità, la mia rabbia è aumentata e ho deciso che
c’era bisogno di fare qualcosa.

Non è possibile accettare che la colpa dell’uccisione venga indirizzata
sulla vittima stessa: è una falsità assurda, che aumenta il dolore della
famiglia Calipari.

Con questo testo spero di poter raccogliere consensi e firme da più
persone possibili in modo che la famiglia si senta circondata dal nostro
affetto, dalla nostra solidarietà e che quindi il suo dolore si possa
alleviare almeno un po’.

Mi vorrei rivolgere in particolare a Silvia e Filippo, i figli di Nicola,
miei coetanei, perché perdere il padre a qualunque età è…non trovo le
parole per descrivere il vuoto, la desolazione…ti fa sentire indifeso e in
particolar modo durante l’adolescenza perché è specialmente ora che
abbiamo bisogno di una guida, del dialogo coi genitori , del loro amore e,
perché no, anche delle discussioni con loro.

Vorrei potervi aiutare, ma non so come fare, l’idea di scrivervi qualche
parola è l’unica cosa che mi è venuta in mente, ma vorrei poter fare di più.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)