Pace

RSS logo

Mailing-list Pace

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Pace

...

Articoli correlati

  • Microcrediti per tutti

    Il banco del villaggio e i suoi clienti, i migliori del mondo

    Intervista a Muhammad Yunus, il «banchiere dei poveri». Il Nobel per la pace 2006 racconta il successo planetario della Grameen Bank e parla di sottosviluppo, ingiustizie, nucleare, terrorismo... «Finché c'è povertà non ci sarà pace. Ma i problemi andrebbero affrontati politicamente, socialmente ed economicamente, non con gli eserciti» Non solo poveri. «Oggi il microprestito è diffuso ovunque, anche negli Usa. E in Cina sono consapevoli che per realizzare lo "sviluppo armonioso" bisogna colmare il divario economico tra le città e le campagne.
    2 novembre 2006 - Pio d'Emilia
Nel 1983 ha fondato la Grameen Bank, la 'banca del villaggio'.

Nobel: assegnato il premio per la pace a Muhammad Yunus, il banchiere dei poveri

I clienti sono 2 milioni e 100mila, per il 94 per cento donne. E il sistema non sembra essere in perdita: il 98 per cento dei prestiti viene restituito.
Fonte: http://www.rai.it/news/articolornews24/0,9219,4395104,00.html - 13 ottobre 2006

Stoccolma, 13 ottobre 2006
Yunus Ha vinto il banchiere dei poveri. Il premio Nobel per la pace 2006 e' stato assegnato a Muhammad Yunus, l'economista del Bangladesh che nel 1983 ha fondato la Grameen Bank, la 'banca del villaggio'.

"Sono felicissimo, non posso credere che sia accaduto davvero". Questo il primo commento all'emittente norvegese Nrk del 66enne economista del Bangladesh. Con lui e' stata premiata anche l'istituzione che da 23 anni fornisce microcredito, vale a dire prestiti senza garanzie ai poveri per aiutarli a creare piccole attivita'.

Nella motivazione, il comitato dei Nobel cita i "loro sforzi per creare uno svilupo economico e sociale dal basso". "Ogni persona sulla Terra ha il potenziale e il diritto di vivere una vita rispettabile. Attraverso le culture e le civilta', Yunus e la Banca Grameen hanno mostrato che persino il piu' povero dei poveri puo' lavorare per il proprio sviluppo", ha aggiunto il comitato.

La banca, creata nel 1976, oggi ha 1.084 filiali e vi lavorano 12.500 persone. I clienti in 37mila villaggi sono 2 milioni e 100mila, per il 94 per cento donne. E il sistema non sembra essere in perdita: il 98 per cento dei prestiti viene restituito.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)