Pace

RSS logo

Mailing-list Pace

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Pace

...

Articoli correlati

Per comprendere i fatti e le persone. Per non dimenticare

26 agosto 2007 - Mauro Biani
Fonte: Liberazione (http://www.liberazione.it)

La verità sulla tragica fine di Enzo Baldoni rimane ancora per tanti versi oscura. Non c'aveva capito niente nessuno: i nostri servizi segreti, la Croce Rossa di Scelli, "Libero" del Betulla Farina e del "buontempone" Feltri. E così: depistaggi, omissioni, calunnie al free lance di "Diario", presentato durante la breve detenzione prima della tragedia, nella migliore (?) delle ipotesi come "un pirlacchione spericolato" o nella peggiore come "amico dei terroristi". Le opinioni, finché restano opinioni, sono tutte anche dolorosamente ammissibili, quando invece diventano insulto, accanimento gratuito, campagne di denigrazione, calunnie a chi peraltro non può difendersi, sono "massacri spudorati". Ci sono alcuni contributi per capire meglio la questione, quello dei suoi colleghi di "Diario" (http://www.societacivile.it/focus/articoli_focus/sismi2.html) e quelli dell'"ostinato" Pino Scaccia (http://pinoscaccia.splinder.com), divenuto amico di Enzo proprio in Iraq, che ha condiviso con lui l'ultimo periodo prima del rapimento. Cercano di ricostruire, di capire, e ci offrono chiavi di lettura basate sulle testimonianze dirette e sulle notizie uscite faticosamente e raccolte nel corso dei mesi, degli anni successivi. Poi ci sono le prime pagine di quei giorni di "Libero", "in prima fila, a suonare la grancassa della denigrazione, il quotidiano della fonte «Betulla» (Renato Farina), forte di un rapporto privilegiato con il servizio segreto militare".
Memoria e documentazione, per comprendere i fatti e le persone e per non dimenticare. Enzo probabilmente rileggendoli ora farebbe grasse risate prendendoli fortemente per il culo. Che volete, a chi ha capito il "grande minestrone cosmico" e le complessità della vita, gli rimane naturale prendere per il culo quei piccoli omuncoli invidiosi e violenti che si agitano e sgomitano per un posto nelle "guerre-sante-infinite" dei loro minuscoli mondi. E' molto meno faticoso riderne, ed Enzo, ne sono sicuro, sarebbe "troppo pigro per portare rancore" (cit. da Sid, "l'era glaciale").

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)