• Non esiste nessuna direttiva UE che obbliga a versare il 2% del proprio PIL alla Nato
    Lettera a Repubblica

    Non esiste nessuna direttiva UE che obbliga a versare il 2% del proprio PIL alla Nato

    Fact-checking su un articolo di Furio Colombo dal titolo "Incoerenza dei nuovi pacifisti" in cui si legge: "Il governo italiano, per una direttiva dell’Unione Europea, ha deciso un aumento di spesa militare italiana del 2 per cento".
    10 agosto 2022 - Carlo Gubitosa
  • Afghanistan: vent'anni di menzogne
    Gli Afghanistan Papers

    Afghanistan: vent'anni di menzogne

    A dirlo è stato John Sopko, ispettore speciale statunitense per la Ricostruzione dell’Afghanistan (SIGAR), il quale, di fronte al Congresso USA, ha dichiarato che i funzionari statunitensi hanno regolarmente mentito durante la guerra in Afghanistan, manipolando i rapporti sui progressi compiuti.
    16 agosto 2021 - Alessandro Marescotti
  • "Il caso di Assange riflette l'ipocrisia degli USA e dell'UK in materia di libertà di stampa"
    Una presa di posizione del governo cinese a favore di Julian Assange

    "Il caso di Assange riflette l'ipocrisia degli USA e dell'UK in materia di libertà di stampa"

    Da sempre gli USA e l'UK inveiscono contro la persecuzione in Cina di chi osa denunciare il governo. Così, ieri, il governo cinese si toglie un sasso dalla scarpa e, citando la persecuzione di Julian Assange, risponde: "da che pulpito viene la predica!".
    21 giugno 2022 - Patrick Boylan
  • Disinformazione, propaganda e manipolazione dell'opinione pubblica in guerra
    Le PsyOps bianche, grigie e nere

    Disinformazione, propaganda e manipolazione dell'opinione pubblica in guerra

    Le operazioni psicologiche mirano a modificare le opinioni e il comportamento di avversari, amici e pubblico neutrale. La NATO ha sviluppato una strategia di operazioni psicologiche, informative e mediatiche. La Russia invia messaggi per demoralizzare i soldati ucraini e indurli alla diserzione.
    19 giugno 2022 - Redazione PeaceLink
  • Assange potrà essere estradato negli Usa: PeaceLink esprime indignazione e grave preoccupazione
    Ha rivelato le bugie di guerra e i crimini dell'esercito USA e rischia fino a 175 anni di carcere

    Assange potrà essere estradato negli Usa: PeaceLink esprime indignazione e grave preoccupazione

    La sua azione è ormai passata alla storia per il grande contributo fornito alla libertà di stampa. E' momento buio per il diritto all'informazione perché chiunque potrà da oggi essere perseguitato per aver rivelato la verità, che è la prima vittima di ogni guerra.
    17 giugno 2022 - Associazione PeaceLink
  • Chelsea Manning e Julian Assange hanno scelto la verità
    Crimini di guerra

    Chelsea Manning e Julian Assange hanno scelto la verità

    Il coraggio di Manning e Assange meritano l’impegno di tutti contro la loro persecuzione, così come contro tutte le menzogne e le guerre. In questa pagina web potete vedere “Collateral murder”, il video dell’uccisione di 18 civili da parte di militari americani in una strada di Bagdad
    Lidia Giannotti
  • Ipnotizzati dalla propaganda fabbricata dalla Nato stiamo andando verso il baratro
    Si chiamano psyops (operazioni psicologiche) e servono a modificare la percezione della guerra

    Ipnotizzati dalla propaganda fabbricata dalla Nato stiamo andando verso il baratro

    Mentre si parlava di una vittoria di Zelensky, in realtà in queste settimane accadevano tre cose terribili: boom di export per la Russia, carneficina dei soldati ucraini e avanzata delle truppe di Mosca. Un +90% di export di gas e petrolio con cui Putin può pagarsi la guerra per tutto il 2023
    13 giugno 2022 - Alessandro Marescotti
  • Una dichiarazione di guerra contro i lavoratori
    Sanzioni americane

    Una dichiarazione di guerra contro i lavoratori

    Ciò che i media non trasmettono è l'impatto di questa guerra sui lavoratori e sulla povera gente in Russia. E la vita comincia a diventare molto più difficile per i comuni lavoratori.
    22 maggio 2022 - G. Dunkel
  • Il segreto più grande
    La mia vita da reporter del New York Times tra le ombre della Guerra al Terrorismo

    Il segreto più grande

    Ho iniziato a occuparmi della CIA nel 1995. La Guerra Fredda era terminata, la CIA si stava ridimensionando e l’ufficiale della CIA Aldrich Ames era appena stato smascherato come spia russa. Un’intera generazione di alti funzionari CIA stava lasciando Langley. Molti volevano parlare.
    22 maggio 2022 - James Risen
  • Le prime tre cose che un pacifista dovrebbe fare
    Comprendere la realtà, non farsi manipolare e condividere una visione non manipolata

    Le prime tre cose che un pacifista dovrebbe fare

    Facendole si tirerà addosso tutte le critiche del potere industriale e militare che teme la creazione di un'opinione pubblica intelligente e ostile alla guerra. Quando il vero pacifista sarà attaccato e denigrato, allora dovrà essere consapevole di aver fatto un ottimo lavoro.
    19 aprile 2022 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)