Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

PeaceLink sostiene i comitati NO MUOS

MUOS: il Decreto del Fare consente i lavori senza autorizzazione paesaggistica

Iniziative NO MUOS in tutta la Sicilia.
Leoluca Orlando preannuncia azioni congiunte con Accorinti
Laura Tussi31 agosto 2013

Iniziative NO MUOS in tutta la Sicilia. Leoluca Orlando preannuncia azioni congiunte con Accorinti. PeaceLink sostiene i comitati NO MUOS

MUOS: il Decreto del Fare consente i lavori senza autorizzazione paesaggistica.

Iniziative in tutta la Sicilia.

Leoluca Orlando preannuncia azioni congiunte con Accorinti.

In tutta la Sicilia si registrano in questi giorni iniziative volte a informare l'opinione pubblica sullo stato dei lavori del MUOS e sui rischi legati al sistema satellitare in costruzione a Niscemi, dentro la sughereta, da parte della Marina Americana. Una grande manifestazione popolare, il 9 agosto 2013, ha confermato l'opposizione dei cittadini alla costruzione dell'impianto con l'invasione pacifica della base US Navy fin sotto le sue antenne capaci di coordinare i mezzi di guerra per terra, aria e mare in tutto il mondo. Nella giornata di giovedì 29 Agosto, a Palermo, a margine dell'incontro "Lampedusa legge", il sindaco Leoluca Orlando ha affermato di essere contrario a qualsiasi installazione militare in Sicilia poiché la Sicilia è vocata a essere terra di pace e non ha, nella sua storia, capi o condottieri militari. Ha preannunciato che del MUOS si occuperà la riunione congiunta delle amministrazioni comunali di Palermo e di Messina, presenti lui stesso e il sindaco di Messina Accorinti, che avrà luogo nella città dello Stretto nel mese di settembre. A Niscemi, nelle stesse ore, l'assemblea pubblica dei movimenti No MUOS ha posto precise domande al sindaco e contestazioni in merito alla scelta di sgomberare, con ruspa e mezzi del comune, la stradella davanti al Presidio No MUOS, permettendo, di fatto, ai camion americani di passare, scortati dall'antisommossa italiana, e di riprendere i lavori dell'impianto del MUOS, lavori ripresi alacremente da lunedì 26 agosto. Durante l'incontro, è stato più volte sottolineato come il governo Letta abbia introdotto, nel Decreto del Fare, la proroga per i lavori con autorizzazione paesaggista scaduta fino al completamento degli stessi. Il MUOS, quindi, in base al comma 4 del Decreto Legge 21 giugno 2013, n. 69 del governo Letta, sembra non necessitare della richiesta di rinnovo dell’autorizzazione paesaggistica. Un ulteriore conferma della volontà dei partiti al governo di aiutare l'esercito americano a completare, al più presto, il MUOS dentro la sughereta di Niscemi che è vincolata a tutti i limiti paesaggistici. Un escamotage dei partiti per evitare ulteriori denunce e procedimenti giudiziari che andrebbero a sommarsi a quelli già in corso e ai nuovi avanzati in questi giorni dai legali dei movimenti. 

Salvatore Giordano

Gruppo comunicazione

Coordinamento regionale dei Comitati No MUOS

Articoli correlati

  • Per un futuro senza eserciti
    Cultura
    Recensione

    Per un futuro senza eserciti

    Contro la guerra infinita e la militarizzazione sociale
    24 marzo 2020 - Laura Tussi
  • Siria, cercasi un nuovo Stanislav Petrov
    Pace

    Siria, cercasi un nuovo Stanislav Petrov

    “Sono convinto che oggi il settore R&S (ricerca e sviluppo) della nonviolenza debba fare grandi passi avanti” (Alexander Langer 1991)
    13 aprile 2018 - Alessio Di Florio
  • L’abusivismo per il MUOS non sussiste
    Disarmo

    L’abusivismo per il MUOS non sussiste

    Il Tribunale di Caltagirone assolve 4 imputati nel processo per abusivismo del mega sistema satellitare statunitense. In piazza per protesta le Mamme No Muos. Mentre un nuovo processo è appena agli esordi
    6 aprile 2018 - Alessio Di Florio
  • Un altro passo e anche in tribunale sarà… No MUOS?
    Disarmo
    Il MUOS (Mobile User Objective System) è composto da cinque satelliti geostazionari e quattro stazioni terrestri, una delle quali è sorta a Niscemi, ed è gestito dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti

    Un altro passo e anche in tribunale sarà… No MUOS?

    Chieste 4 condanne e la confisca del sito nel processo per abusivismo e violazione della legge ambientale nella costruzione del sistema militare USA a Niscemi (Sicilia)
    17 febbraio 2018 - Alessio Di Florio
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)