Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Dal comunicato della Rete NoWar:

"L'Italia espelle diplomatici russi in servile ossequio alla fedeltà atlantica e sulla base di fake news!"

Con l'affare Skripal, la Gran Bretagna aizza la Guerra Fredda. Orchestra una grossolana montatura contro la Russia e poi, all'unisono, quasi tutti i paesi della NATO espellono “per solidarietà” oltre 100 diplomatici russi. Eppure la GB ha emesso un verdetto senza prove, senza inchiesta indipendente, senza far vedere i rilievi del laboratorio. Un linciaggio bell'e buono.
31 marzo 2018
Rete NoWar - Roma (nowar@gmx.com)

.

Spia russa, Gentiloni: telefonata con la May; si manifesti solidarietà in sede Nato-Ue.

Come spiegò Euclide di Megara, " ciò che è affermato senza prova, può essere negato senza prova". Purtroppo questo principio metodologico è completamente disatteso, in un'epoca in cui notizie non verificate e menzogne sono in grado di avallare guerre.

C'è una qualunque prova che la Russia abbia avvelenato in Gran Bretagna l'ex spia Sergey Skripal e la figlia Yulia ? No. Avrebbe, la Russia, avuto un motivo per farlo?  Semmai il contrario!

Eppure su questa evidente fake news o quantomeno su una notizia campata in aria e senza alcuna prova, trenta paesi occidentali in obbediente solidarietà con il Regno Unito e su ordine degli Stati uniti hanno espulso, in ritorsione, decine e decine di diplomatici russi.

Il governo dimissionario italiano avrebbe potuto seguire l'esempio di Grecia, Portogallo, Finlandia, Malta, Lussemburgo, Slovacchia, Austria e non espellere proprio nessuno.

Ma, purtroppo ripetendo un comportamento usuale, ha fatto altrimenti dimostrando ancora la propria assoluta subalternità atlantica.

Rete No War si augura che queste misure  vengano discusse in Parlamento e ritirate,  e  spera che altri gruppi condividano questa sua richiesta.

Sarebbe un atto di dignità da parte dell'Italia.

Rete No War

Per eventuali adesioni al comunicato di associazioni o singole persone scrivere a nowar@gmx.com 


Articoli correlati

  • Il ruolo dell’industria della difesa e sicurezza nella politica estera e di difesa italiana ed europea
    Disarmo

    Il ruolo dell’industria della difesa e sicurezza nella politica estera e di difesa italiana ed europea

    Moretti alla domanda circa la vendita di sistemi d’arma ai Paesi islamici ha detto che “sono paesi che fanno parte di un fronte occidentale legittimato dagli Stati Uniti , e noi facciamo parte di consorzi che ai paesi del fronte occidentale danno sostegno per potersi difendere” inoltre “abbiamo 50mila persone da dover alimentare”.
    29 marzo 2016 - Rossana De Simone
  • Una macchina da guerra chiamata Finmeccanica e il cinismo di Mauro Moretti
    Disarmo
    “Le sfide della sicurezza cibernetica da una prospettiva italiana ed israeliana"

    Una macchina da guerra chiamata Finmeccanica e il cinismo di Mauro Moretti

    Il vero intento di Moretti, in perfetta simbiosi con Matteo Renzi, è quello di continuare a drenare denaro pubblico a favore dei programmi di Finmeccanica da una parte, e dall’altra centralizzare in mano ad una élite la direzione e la gestione della ricerca e sviluppo
    27 novembre 2015 - Rossana De Simone
  • "La Ferocia" di Nicola Lagioia: un bestiario verosimile del 21° secolo
    Cultura

    "La Ferocia" di Nicola Lagioia: un bestiario verosimile del 21° secolo

    «I personaggi e i fatti qui narrati sono immaginari, è autentica invece la realtà sociale e ambientale che li produce»
    23 aprile 2015 - Teresa Manuzzi
  • Libia, l’infinita scelleratezza delle guerre occidentali
    Editoriale

    Libia, l’infinita scelleratezza delle guerre occidentali

    Il rapimento dei 4 italiani ha improvvisamente fatto scoprire a larga parte del Belpaese l’attuale situazione libica. Media, politici, esperti dinonsisabenecosamaospitifissideitalkshow, tutti a pontificare e giudicare. Dimenticandosi che la coscienza occidentale è tutt’altro che innocente. Le armi sono arrivate da Italia e altri paesi e la destabilizzazione, per esempio, son state portate da paesi europei …
    24 luglio 2015 - Alessio Di Florio
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.23 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)