Palestina

Palestina

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • Conto Corrente Bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)

In rilievo

Motore di ricerca in
RSS logo

L'arte d'arrangiarsi

Creativita' dei palestinesi per oltrepassare i check point
Amira Hass
Fonte: Internazionale - http://www.internazionale.it/firme/articolo.php?id=3518 - 29 maggio 2003

Non so chi sia quest’uomo, ma è probabile che soffra di una malattia cardiaca.

Guardate le gambe gonfie e l’aspetto stanco. Non so da dove venga, ma dodici giorni fa era diretto a un ospedale di Ramallah. L’ambulanza lo aspettava accanto a un posto di blocco che separa la città dai vicini villaggi. Doveva essere ricoverato proprio il giorno in cui i soldati hanno vietato alle ambulanze di attraversare questo trafficato posto di controllo (le ambulanze possono percorrere un’altra strada, a nordest di Ramallah).

Così le persone sono costrette a camminare, sotto lo sguardo vigile di soldati visibili o invisibili (abbastanza vicini da accorrere con una jeep ogni volta che un’auto cerca di eludere la loro sorveglianza). Con il tempo la distanza da percorrere a piedi, su e giù per la collina, è aumentata, passando da cinquecento metri a due chilometri. Alcune persone ci guadagnano da vivere: hanno dei “risciò” – casse verdi su ruote – su cui trasportano pacchi pesanti, borse, attrezzatura elettrica e così via.

Tom Kay ha 67 anni e insegna architettura all’università palestinese di Bir Zeit. È un ebreo britannico. Insegnare lì è un modo per esprimere solidarietà alla lotta palestinese per l’indipendenza. Tom porta sempre con sé una piccola telecamera digitale che immortala centinaia di scene simili, una più sconvolgente dell’altra.

Ha osservato i familiari dell’uomo che spingevano la minuscola sedia a rotelle, lottando contro l’asfalto rotto e polveroso, finché non sono più riusciti a muoverla. Allora hanno trovato una soluzione migliore.



PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.6 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)