Palestina

Palestina

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • Conto Corrente Bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)

In rilievo

Motore di ricerca in
RSS logo

AGGIORNAMENTO DATI SULLA PALESTINA

AGGIORNAMENTO DATI SULLA PALESTINA

lunedì 24 marzo 2003 h22.16

Troppe le persone che soffrono e tante quelle che vogliono vivere in pace, stanche di ogni violenza. Nella striscia di Gaza si attende una dura re-pressione militare nelle prossime settimane. Dicono che sarà più violenta di ciò che e avvenuto fin ora. Per darvi un idea di cosa si teme, questi sono alcuni numeri di ciò che e avvenuto fin ora.

2344 i palestinesi uccisi fin oggi nel corso di questa intifada iniziata il 28settembre2000;

733 gli israeliani uccisi fin oggi nel corso di questa intifada iniziata il 28settembre2000;

57 le persone di altre nazionalità uccise fin oggi nel corso di questa intifada iniziata il 28 settembre 2000;

726 i palestinesi uccisi tra il 28 settembre 2000 e 28 settembre 2003 nella Striscia di Gaza;

500 dei quali perché colpiti alle parti alte del corpo (durante al prima intifada i numeri a tre cifre erano di feriti alle parti basse del corpo);

72 i palestinesi uccisi nei territori nel mese di febbraio 2003;

46 la percentuale dei malati di cancro che non possono accedere alle cure;

42 la percentuale di chi necessita di dialisi che non sono in grado di accedere alle cure;

30 la percentuale dei bambini dei territori occupati che soffrono di malnutrizione cronica;

15 i civili israeliani uccisi dall’ultimo attentato suicida in Israele. Due di essi erano palestinesi residenti in Israele;

14 i palestinesi della Striscia di Gaza che si sono suicidati in attentati esplosivi tra il 28sett2000 e il 28 settembre 2003;

3 i carri armati dell’esercito israeliano, distrutti durante un attacco a Kahn Younis ai primi di marzo;

2 gli ufficiali dell’esercito uccisi da un cecchino al check point di Tufah tra fine febbraio e i primi di marzo;

2 le moschee abbattute dall’esercito israeliano nella Striscia di Gaza;

2 i coloni uccisi per errore dai militari israeliani;

1 ragazza americana schiacciata da un buldozzer durante la quotidiana demolizione di case;

1 la tomba musulmana distrutta da un carroarmato nella campagna di Kahn Younis;

Dati più esplicativi su:

www.palestinemonitor.org

www.alternativenews.org

Comunità Papa Giovanni XXIII Operazione Colomba Nonviolent Peace Corp

www.operazionecolomba.org

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.6 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)