Palestina

Palestina

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • Conto Corrente Bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)

In rilievo

Motore di ricerca in
RSS logo

Dichiarazione del GIPP - 5 maggio 2003

8 maggio 2003 - Grassroots International Protection of the Palestinian People (GIPP)

Il GIPP (Grassroots International Protection of Palestinian People) è un
movimento di solidarietà pacifico e non violento. MAnifesta la sua massima
attenzione riguardo il recente incidente del 30 aprile 2003 a Tel Aviv, che
è costato la vita a civili innocenti a causa di un attentato suicida
realizzato da un individuo con passaporto britannico.

A tal proposito, il GIPP ribadisce la sua posizione nel negare e condannare
ogni forma di violenza rivolta a civili , siano essi israeliani o
palestinesi. Poiché il GIPP è un movimento non violento, pacifico e
solidale, crede che tali azioni vadano contro i suoi principi e non
possano essere accettate o tollerate.

Noi condanniamo, nella maniera più assoluta, ogni azione che abbia
l'obiettivo di abusare della natura pacifica e non violenta del GIPP, o
compromettere le sue attività volte ad ottenere la libertà per i palestinesi e pace e
sicurezza giuste - non solo per i palestinesi ma per tutte le persone che
vivono nella regione.

Riguardo a ciò, rafforziamo l' impegno nel portare avanti la nostra missione
e nel perseguire gli obiettivi dichiarati nei nostri documenti, che
affermano in maniera esplicita la natura non violenta e pacifica del GIPP.
Ci opponiamo all'occupazione israeliana dei territori palestinesi e crediamo
nel diritto imprescindibile del popolo pelestinese ad avere protezione da parte
di internazionali, in accordo con la Quarta Convenzione di Ginevra.

Sulla base di quanto detto sopra, il GIPP rimarca la sua adesione ai
principi del diritto umanitario e internazionale che garantisce a tutti i
popoli del mondo il diritto di vivere in pace e giustizia.

Contemporaneamente, chiediamo a tutti gli internazionali sensibili alla pace
di unire i propri sforzi e fare pressione sul governo israeliano perché si
attenga alla legge internazionale e perché interrompa l'uso di violenza
contro gli attivisti internazionali che contribuiscono a salvaguardare i basilari
diritti umani e di sicurezza dei civili palestinesi che vivono sotto
occupazione israeliana.

Grassroots International Protection of the Palestinian People (GIPP)

Per ulteriori informazioni chiamare:
tel 972 2 2963847
fax 972 2
2963848

e-mail:
pngonet@p-ol.com

http://www.palestinemonitor.org/Activism/GIPP_expresses_concern_statement.htm

Note:

Traduzione a cura dell'Operazione Colomba - Comunità Papa Giovanni XXIII
www.operazionecolomba.org

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.6 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)