Pace

RSS logo

Mailing-list La nonviolenza è in cammino

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista La nonviolenza è in cammino

...

Articoli correlati

  • Le nostre vacanze solidali
    Trekking in Aspromonte

    Le nostre vacanze solidali

    Abbiamo conosciuto sindaci tra cui Domenico Lucano, sindaco di Riace, che si adoperano per ristrutturare e ripopolare i paesi interni molto belli, abbarbicati su colline e con progetti mirati cercano di integrare gli immigrati...
    20 giugno 2012 - Amalia Navoni
  • Naufragio

    Naufragio

    "Terraferma". Quegli sguardi fissi e tenaci, soprattutto delle donne, rimarranno negli occhi a lungo
    12 febbraio 2012 - Lidia Giannotti
  • 20 anni dopo il primo sbarco, lo sciopero degli immigrati
    L’8 agosto di 20 anni fa l’Italia scoprì di essere diventata “l’America” per gli albanesi.

    20 anni dopo il primo sbarco, lo sciopero degli immigrati

    L'ennesima esosa richiesta di un "caporale" ha portato sudanesi, africani francofoni, magrebini e ganesi a sospendere la raccolta di angurie e pomodori, a chiedere maggiori diritti e anche più controlli da parte delle forze dell'ordine
    10 agosto 2011 - Teresa Manuzzi
  • Profughi in Puglia: dove portare i beni di prima necessità
    Di cosa hanno bisogno

    Profughi in Puglia: dove portare i beni di prima necessità

    Cominciata la trasferta dei profughi in Puglia. Ecco cosa serve e le associazioni che si occupano della raccolta
    1 aprile 2011 - Teresa Manuzzi

Stefano Rodotà esprime l'adesione alla lotta per la difesa dei corsi serali

31 agosto 2010

Stefano Rodotà

"Benissimo. Do la mia piena adesione e solidarietà".

Il prof. Stefano Rodotà ha comunicato a PeaceLink il suo sostegno alla lotta del prof. Rocco Altieri per salvare i corsi serali, spazio di dialogo per lavoratori e immigrati.

Una lotta in difesa dell'educazione "bene comune", per garantire uno spazio di apertura interculturale e di formazione ai diritti di cittadinanza.


PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy