Diritti Animali

RSS logo

Mailing-list Lista Animalisti

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • Conto Corrente Bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista Lista Animalisti

...

Articoli correlati

  • F-35

    F-35

    La cinica conclusione nella Relazione speciale sulla partecipazione italiana al Programma F-35 Lightning II della Corte dei conti e la cupa posizione dei sindacati confederali. Di fatto le forze aeree straniere che utilizzano l’F-35 saranno costrette a finanziare con 150 milioni di dollari i laboratori software degli Stati Uniti occupati quasi per il 50% da personale statunitense
    1 settembre 2017 - Rossana De Simone
  • Le bugie sull’Afghanistan
    Nessuna ricostruzione nonostante i 100 miliardi di dollari spesi dagli USA

    Le bugie sull’Afghanistan

    Un triste bilancio sulla missione USA in Afghanistan mentre Trump rilancia e promette "più uomini fino alla vittoria finale"
    24 agosto 2017 - Matthew Hoh
  • New York

    L'era atomica sta per finire - di Alfonso Navarra

    Oggi all'ONU si è varato un Trattato per proibire gli ordigni nucleari.
    7 luglio 2017 - Laura Tussi
  • A New York la riunione ICAN
    Campagna internazionale per la messa al bando delle armi nucleari

    A New York la riunione ICAN

    La mattina di mercoledi 6 luglio affollata riunione dell’ICAN, con quasi un centinaio di partecipanti e molti interventi. La linea che è emersa definisce prioritario il portare a casa il Trattato di fronte alle pressioni ed ai ricatti che crescono per arenare la proibizione giuridica delle armi nucleari.
    6 luglio 2017 - Alfonso Navarra
Delfini armati, addestrati dall'esercito USA potrebbero essere scomparsi nel Golfo del Messico.

Flipper, il delfino che spara, disperso da Katrina

26 settembre 2005 - Mark Townsend Houston

addestramento delfini Potrebbe essere il racconto più bizzarro ad emergere dalle conseguenze dell'uragano Katrina. Dei delfini armati, addestrati dall'esercito USA per sparare ai terroristi e individuare le spie subacquee, potrebbero essere scomparsi nel Golfo del Messico.

Gli esperti che hanno studiato gli esercizi di addestramento per cetacei della marina Usa affermano che 36 mammiferi potrebbero star trasportando 'dardi tossici'. Nuotatori e surfisti rischiano l'attacco, affermano, da una specie considerata tra le più intelligenti del pianeta. La marina Usa ammette di aver addestrato delfini per scopi militari, ma si è rifiutata di confermare che ce ne siano di scomparsi.

I delfini sono stati addestrati in missioni del tipo attacca-e-uccidi sin dalla Guerra Fredda. A quanto pare, ai delfini bootlenose dell'Atlantico è stato insegnato a sparare ai terroristi che attacco le navi militari. La loro zona costiera è stata aperta durante la tempesta, spazzandoli verso il mare. Ma quelli che hanno studiato il controverso uso di delfini nel programma di difesa Usa affermano che sia di vitaleimportanza catturarli velocemente.

Leo Sheridan, 72 anni, un rispettato investigatore che ha lavorato per il governo e l'industria, ha detto di aver ricevuto informazioni da fonti vicine al servizio di pesca della marina per il governo Usa confermare che i delfini sono scappati.

'La mia preoccupazione è che abbiano imparato a sparare ai sub in tuta, come quelli che simulavano i terroristi nelle esercitazioni. Se dei sub o dei praticanti di wind-surf fossero scambiati per una spia o per un attentatore suicida, e se i delfini sono equipaggiati come con dei finimenti speciali che portano dardi tossici, potrebbero sparare' ha detto. 'I dardi sono designati per mettere il bersaglio a dormire, in modo che possano interrogarlo dopo, ma cosa succederà se la vittima non dovesse essere trovata prima di ore?'.

In genere i delfini erano controllati mediante dei segnali trasmessi grazie ad una briglia sul collo. 'La domanda è, questi delfini sono stati messi al sicuro prima che Katrina colpisse?' ha detto Sheridan.

Il mistero è venuto a galla quando un gruppo separato di delfini è stato spazzato via da un acquario marino commerciale sulla costa del Mississippi durante Katrina. Otto sono stati rinvenuti con l'aiuto della marina, che si è però rifiutata di restituirli prima di averli esaminati.

Sheridan è convinto che gli scienziati volessero assicurarsi i delfini non appartenessero alla marina. Questi si sarebbero dovuti trovare nei laghi di addestramento in uno stretto della Luoisiana, vicino a Pontchartrain, le cui acque hanno devastato New Orleans.

La marina ha lanciato la missione segreta di spionaggio cetaceo a San Diego nel 1989, dove ai delfini, equipaggiati con finimenti e piccoli elettrodotti piazzati sotto la pelle, è stato insegnato come sorvegliare e proteggere i sottomarini Trident nei porti e le navi da guerra stazionarie in mare.

Le critiche dai gruppi per i diritti degli animali hanno reso l'uso dei delfini ancora più segreto. Ma il progetto ha guadagnato forza dopo l'attacco terroristico in Yemen alla nave Cole nel 2000. I delfini sono stati usati anche per individuare mine vicino ai porti iracheni.

Note:

Traduzione di Carlo Martini per www.comedonchisciotte.org
Domenica 25 settembre 2005
The Observer

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.6 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)