Presentato il "Passaporto europeo per la cittadinanza attiva"

Workshop a Taranto su “Empowerment, cittadinanza attiva, diritti europei”


Il seminario si è svolto il 21 agosto 2015 è durato 3 ore ed ha avuto i seguenti obiettivi:

– Conoscere e far emergere le competenze dei partecipanti.

– Offrire una panoramica sui diritti europei e sulle forme di partecipazione e intervento dei cittadini previste dalle norme europee.

– Illustrare il Civil Society Day 2015 e il Passaporto Europeo per la Cittadinanza Attiva

– Individuare le competenze chiave per promuovere la cittadinanza attiva in Europa.

– Progettare percorsi per formare i portavoce europei delle comunità locali.

– Discutere modi e forme di replicabilità della formazione dei portavoce (anche a distanza).

I materiali del workshop sono:

Il passaporto cittadinanza europeo per la cittadinanza attiva a cura di Bruno Kaufmann
Le istituzioni europee a cura di Daniele Marescotti
Civil Society Day 2015 a cura di Antonia Battaglia

La relazione introduttiva è stata svolta dalla Prof. PhD Antonia Battaglia. La sintesi finale è stata curata dal dott. Daniele Marescotti.

Il workshop è stato promosso da PeaceLink con il supporto tecnico della cooperativa EuThink.

E’ possibile rivedere alcune parti del workshop su http://tinyurl.com/oraslle

Evento formativo per l’apprendimento di competenze di cui al decreto legislativo n.13 del 16 gennaio 2013.

Chi è interessato a replicare questo seminario nella propria città può scrivere una email a info@euthink.it

Ecco il passaporto: http://www.peacelink.it/ecodidattica/a/42657.html

Clicca qui per saperne di più:
https://www.youtube.com/watch?v=8uw5JFHDPx0

Note: Civil Society Day 2015
http://www.euthink.it/wp-content/uploads/2015/08/Civil-Society-Day-2015-.pdf

Articoli correlati

  • ArcelorMittal: flash mob contro fabbrica sabato a Taranto
    Taranto Sociale
    I cittadini protesteranno perché il sindaco Rinaldo Melucci non risponde

    ArcelorMittal: flash mob contro fabbrica sabato a Taranto

    Il Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto: "Si chiede ancora una volta che il sindaco dichiari l'incompatibilità dell’area a caldo dell’Ilva con la salute pubblica. Ricordiamo che l'area a caldo dell'Ilva venne già dichiarata fuorilegge fin dal 2012 dalla Magistratura".
    15 ottobre 2020 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Sandro ci mancherai
    Taranto Sociale
    Perdiamo una delle sue persone più buone che ci ha accompagnato in questi anni

    Sandro ci mancherai

    Sorridente e scoppiettante come pochi, sapeva rendere colorate e leggere le manifestazioni che facevamo assieme per combattere l'inquinamento a Taranto
    8 ottobre 2020 - Alessandro Marescotti
  • Ilva Football club è la speranza
    Sociale
    A Taranto vogliamo vedere tornare i bambini a giocare all'aperto

    Ilva Football club è la speranza

    Le mie impressioni su "Ilva football club" che è diventato un caso letterario, ricevendo recensioni autorevoli su giornali nazionali. Narra della squadra di calcio dell’ILVA. I suoi calciatori sono tutti morti. Giocavano su un campo contaminato.
    Fulvia Gravame
  • Veleno
    Cultura
    Metti una notte d'estate

    Veleno

    Ecco cosa accade qui, nella terra amata dai greci e dai romani, nella terra che giace su due mari, tesoro di meraviglie d'arte e natura. Qui, prendi confidenza con benzene, acido solfidrico e anidride solforosa più che con i delfini del Golfo.
    19 agosto 2020 - Viviana Sebastio
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)