Conflitti

Nonviolenza: Iraq, "Ostinati per la pace" sotto Palazzo Chigi

Iraq, "Ostinati per la pace" sotto Palazzo Chigi

13 aprile 2004

Comunicato Stampa

Da tutta Italia per un cambiamento della politica di guerra del governo
Berlusconi

Roma 12 aprile - Sotto Palazzo Chigi per chiedere il ritiro immediato delle
truppe e denunciare le falsità sulla guerra raccontate dal governo
Berlusconi. Con questi obiettivi è da stamani attiva la Campagna "Ostinati
per la pace" una presenza organizzata dai Beati costruttori di Pace, da Rete
Lilliput, dalla campagna Bandiere di Pace, da Pax Christi, da Un ponte
per..., da Chiama l'Africa, da Cem Mondialità e da alcuni parlamentari. Una
presenza che mira al ripristino del diritto costituzionale violato
dall'attuale governo in un momento di estrema gravità come l'attuale
situazione internazionale dimostra ora dopo ora. A Roma, con le bandiere
della pace, per rendere manifesta la protesta, pacifica e nonviolenta,
contro la guerra in Iraq e affinché l'Onu sia l'unico soggetto garante del
diritto internazionale per la transizione e l'auto determinazione irakena,
senza la presenza di chi ha partecipato alla guerra e all'occupazione. Un
invito alla partecipazione a tutti coloro, impegnati per la pace, che
chiedono verità e giustizia

Per contatti diretti con gli "Ostinati per la pace" presso Palazzo Chigi
Lisa Clark - 348/3323254
Gualtiero Via - 349/1758940
Riccardo Troisi - 335/5769531
don Albino Bizzotto - 348/2641230

........................

Mariagrazia Bonollo - addetta stampa
Via Bassano del Gr. 54b
Sarcedo (VI)
0445 344264
348 2202662

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.23 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)