CyberCultura

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

    Il cinema diventa Creative Commons!

    Finalmente inizia a fare la sua comparsa anche per i video la licenza Creative Commons: vediamo quindi qualche caso concreto dell’utilizzo di questa licenza.
    25 maggio 2006 - JavaOpenBusiness.It

    Il 18 ed il 19 maggio sono comparsi nella rete rispettivamente “Elephants Dream” (www.elephantsdream.org) ed il nuovo video dei Pearl Jam (www.pearljam.com) entrambi tutelati dalla licenza Creative Commons. Il primo è un film di animazione 3D creato interamente con software Open Source e porta la cinematografia decisamente ad un altro stadio. Tale progetto infatti ha dimostrato che è possibile creare prodotti competitivi e di altissima qualità senza il bisogno di laboratori hollywoodiani ma semplicemente usando prodotti Open Source e un team di appassionati. Assieme al film (scaricabile da diversi “mirrors” e da YouTube) è anche possibile scaricare i files sorgente contenenti i modelli 3D dei personaggi. Il secondo progetto invece fa un passo in avanti rispetto all’attuale mercato della musica e punta al successo sfruttando ogni canale di distribuzione
    possibile, anche quello tanto odiato dalle major che è il web (collegato al p2p). Il nuovo video dei Pearl Jam dal titolo Life Wasted è scaricabile gratuitamente Google Video (http://video.google.com).

    Per chi non conoscesse la licenza Creative Commons (http://creativecommons.it) basti sapere che chiunque è libero di riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire e recitare un’opera rilasciata sotto tale licenza, senza che però essa perda la paternità. Già da tempo tale formula è utilizzata da gruppi musicali o artisti, digitali e non, per poter distribuire liberamente le proprie opere a patto che il loro scopo non sia lucrativo e che si rinunci ai diritti esclusivi tutelati dalla SIAE.

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)