CyberCultura

Taiwan promuove l'Open Source

Per incrementare la sua autonomia su prodotti software e per ridurre i costi, Taiwan stanzierà tre milioni e mezzo di dollari per la promozione del software Open Source nel 2004.
28 ottobre 2003
Linux Help

L'Industrial Development Bureau, Sotto il Ministero dell'Economia, di concerto con l'IT think tank del governo, l'Institute for the Information Industry (III), ed anche la Taipei Computer Association, lavoreranno insieme su questo progetto. "Il nostro obiettivo è quello di renderci indipendenti da Microsoft, e poter fornire scelte differenti ai nostri clienti" ha dichiarato Wu Lieh Neng, consulente della Taipei Computer Association.
Oltre il 90% dei computer presenti in Asia, utilizza Windows e quindi le aziende sono costrette a comprare i suoi prodotti, innalzando i costi.
Secondo uno studio della Market Intelligence Center (MIC), solo il 10% dei server utilizza OSS, e solo lo 0.2% dei sistemi desktop.
L'obeittivo del governo è passare al 30% dei server ed al 5% dei PC che utilizzino OSS, entro il 2007.

Articoli correlati

  • Wars on demand, guerre nel terzo millennio e lotte per la libertà
    Storia della Pace

    Wars on demand, guerre nel terzo millennio e lotte per la libertà

    Un libro a cura di Vicenza libera dalle servitù militari, che spiega in maniera dettagliata secondo quali dinamiche stiano cambiando gli equilibri geopolitici e narra le storie di chi quelle dinamiche le subisce e cerca di resistere.
    9 giugno 2014 - Antonio Caso
  • I miliardari del gruppo italiano Riva potrebbero chiudere il loro più grande stabilimento
    Ecologia

    I miliardari del gruppo italiano Riva potrebbero chiudere il loro più grande stabilimento

    Una delle famiglie più ricche d’Europa sta fronteggiando una potenziale catastrofe dopo essere stata accusata di immettere nell'aria delle tossine che provocano il cancro ed avere visto confiscati quasi 2 miliardi di dollari in beni da parte di un giudice italiano
    26 gennaio 2013 - Kambiz Foroohar e Chiara Remondini
    Traduzione a cura di PeaceLink
  • Washington rafforza la sua egemonia sull'area Asia-Pacifico
    Conflitti

    Washington rafforza la sua egemonia sull'area Asia-Pacifico

    Nelle settimane e nei mesi a venire il Foreign Policy in Focus dedicherà dei servizi settimanali sul “pivot” militare dell’amministrazione Obama nell’area Asia-Pacifico, analizzando sia l’impatto geopolitico, sia la reazione dei gruppi della società civile in quell’area. Questo è il primo pezzo della serie.
    2 ottobre 2012 - Joseph Gerson
    Traduzione a cura di PeaceLink
  • Dal pensiero strade per innovare
    CyberCultura
    Tesi del Master "Scienza Tecnologia e Innovazione"

    Dal pensiero strade per innovare

    Software e comunicazione digitale, circolazione della conoscenza ed esigenze di tutela della proprietà intellettuale
    28 gennaio 2010 - Lidia Giannotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.6 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)