CyberCultura

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

    Storie di radio "scomode" in un interessante dibattito.

    "Revolution will not be televised"

    Schizzi di storia recente e meno recente, ma anche un monito per il presente e il futuro, nella consapevolezza che emittenti "libere" saranno sempre necessarie per la pratica della verità.
    1 novembre 2008 - Roberto Del Bianco

    Revolution will not be televised - conferenza con esperienze di radio alternative Cosa possono avere o avere avuto in comune - seppure in tempi diversi della loro storia - città come Genova, Belgrado, Palermo? Momenti critici per la vita democratica o per la sopravvivenza della propria popolazione, e soprattutto... delle radio "libere" e capaci di trasmettere attraverso i propri microfoni la cronaca reale degli avvenimenti, anche se scomoda e pericolosa.

    Tutto questo viene svelato in un convegno, svoltosi lo scorso 26 ottobre nell'ambito della rassegna "Freequencies" al Festival della Creatività di Firenze, e che ha suscitato interesse per la levatura dei personaggi che lo hanno animato.
    Protagonisti del dibattito, infatti, i racconti dalla voce viva di chi in queste emittenti scomode - radio Aut di Palermo, radio B92 di Belgrado, radio GAP di Genova - ha vissuto e condiviso attraverso le onde hertziane periodi bui e drammatici: la lotta alla mafia in Sicilia, i bombardamenti NATO sulla Serbia, i giorni assurdi del G8 nel 2001.

    Schizzi di storia recente e meno recente, ma anche un monito per il presente e il futuro, nella consapevolezza che emittenti "libere" saranno sempre necessarie per la pratica della verità. Anche dopo l'avvento di Internet che non ne ha sminuito l'importanza ma ne ha anzi integrate le capacità di risorsa diffusiva slegata dai poteri dominanti della società.

    Hanno preso parte:


    • Salvo Vitale Radio AUT Palermo

    • Veran Matic Radio B92 Belgrado

    • Lorenzo Galeazzi Radio GAP Genova

    • Danilo De Blasio Radio Popolare

    mentre a questo link è possibile guardare il video e alcune immagini della conferenza.

    Note:

    Segnalo l'articolo di Andrea Lawendel La silenziosa rivoluzione della radio scomoda

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)