CyberCultura

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

    2004: Odissea nell'Outlook

    Viaggio nei bug del software di posta targato M$
    2 aprile 2004 - Alessio Di Florio

    Come, immagino, la maggioranza delle persone che leggeranno questa pagina ho il Pc equipaggiato con una fiammante versione di Windows. Nel mio caso è il '98. Pc col quale navigo tutti i giorni. Software usato chiaramente tutto di marca Microsoft: Internet Explorer (aggiornato al 6) e Outlook Express. Tutti siama abituati a comportamenti un po' schizzinosi di Outlook. Ma alcune volte è l'inizio di un'odissea.
    Tutto inizia in una tranquilla mattinata di Febbraio. Era domenica, e mancavano pochi giorni a San Valentino. Perciò nell'aria c'era un qualcosa che invitava ad essere dolci e comprensivi. Come tutti i giorni scarico la posta, convinto che come al solito sia tutto ok. Ed invece, surprise of surprise, Outlook non trova il server. In un primo tempo penso alla connessione (forse non arrivava la linea). Infatti poco dopo il download della posta avviene tranquillamente. Lascio cadere la cosa, convinto che sia stato solo un episodio. Ed invece, era solo l'inizio...
    Due giorni dopo stessa situazione: server non trovato. Ma questa volta non serve aspettare: la posta non viene scaricata. Con tranquillità vado sul webmail e mi guardo la posta. Per due giorni vado avanti così. Quando al terzo avviene l'irreparabile: la linea c'è ma non naviga più. Per IE non esistono più siti. Qualsiasi cosa cerco non la trova. Dopo ore drammatiche decido la sentenza capitale: formattazione dell'hard disk. Vi risparmierò il supplizio dei dati che ho perso per sbadataggine, anche perché il dramma è solo all'inizio...
    Passo due giorni di fuoco per reinstallare tutto. La domenica sera finalmente mi riconnetto. Internet Explorer va che è una meraviglia. Ma la tensione sale quando avvio Outlook, l'autore di tutto il dramma. L'account è configurato, la password è inserita, adesso siamo al momento decisivo: ho tutto va o è la fine. Faccio partire il download, aspetto un attimo prima di dare l'ultimo invio. Un respiro e via, Outlook riceve l'ordine di cominciare. La posta è tantissima, ma comicia tranquillamente a scaricarla. Quando arriva all'e-mail n° 132 il giubilo è altissimo. Un urlo di gioia esce dalla mia gola. Outlook funziona. Ora è tutto ok. Almeno così credevo. Ma nell'informatica, mai dire mai...
    Infatti la tregua dura pochi giorni. Passati i quali la situazione divanta grottesca.
    Vado felicemente davanti al Pc, devo spedire 24 mail e scaricare la posta. Spedisce le prime venti e lascia le altre 4. In un primo tempo lascio cadere la cosa, convinto che basterà riprovare più tardi perché l'invio avvenga. Quando vado a scaricare avviene l'incredibile: scarica le prime 18 e poi nulla. La linea c'è, come al solito (nel frattempo IE naviga tranquillamente), ma altre mail non ne scarica. Per tutto il periodo di connessione non riesco a scaricare nulla, ne a spedire. Il giorno dopo riprovo fiducioso, scarica altre 18 e poi si ferma. Pazienza, basterà ripetere l'operazione fino a scaricare tutta la posta, tanto è difficile averne più di una trentina. Ma sorpresa le 18 sono le stesse dell'altra volta. E la cosa si ripete nei giorni successivi. Finché la situazione non precipita. Le email non vengono più cancellate, una volta spostate nella cartelle Elimina diuventano intoccabili. Eliminarle direttamente impossibile. Modificando le mail e dando nuovamente il comando Invia le duplico. E da 18 arriviamo a 15 mail scaricate. L'invio non esiste più. Devo fare copia&incolla al webmail. Finché un giorno non avviene più nulla. Chiedo consiglio ad un amico. Che mi risponde la cosa più incredibile: è ovvio che non puoi fare nulla, Outlook sta scaricando la posta dal mio Pc. 127.0.0.1, è inequivocabile. Tiro un sospiro di sollievo, non capisco chi lo ha cambiato ma non importa. Basta settare i parametri giusti e tutto torna a posto. Senza avere il minimo dubbio cambio tutto, e vado con tranquillità olimpica a scaricare la posta. Convinto che andrà benissimo. Ed invece non cambia nulla. Non scarica e non spedisce. Passo giorni e giorni a provare. Nulla. La situazione continua a precipitare. Outlook diventa ingestibile. La cartella Posta Eliminata si riempie sempre più. Se do il comando di eliminare una mail lì presente, viene duplicata.
    Come è finita? Ma perché siete sicuri che sia finita? L'odissea prosegue...
    Alla prossima puntata.

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)